Basket Eurolega: Milano ci prova, ma il Fenerbahce è troppo forte | Risultati 11.a giornata

BASKET-TURKY-EURL-FENERBAHCE-EMPORIO-ARMANI

Basket Eurolega - Il cuore e la voglia di Milano non bastano. I campioni d’Italia lottano per tre quarti sul campo del Fenerbahce Istanbul, ma crollano fisicamente nella quarta frazione e vengono battuti per 98-77 in Turchia. Troppe poche alternative offensive alla coppia Brooks-Gentile, assolutamente inarrestabili per buona parte del match, e soprattutto i quattro falli di Hackett, con un Ragland decisamente negativo. I turchi mostrano perché sono al comando del girone, con un super Bogdanovic e grande circolazione offensiva.

L’inizio è durissimo: i turchi vanno sempre via in uno contro uno, soprattutto con Bjelica e Bogdanovic, con quest’ultimo a mettere le due triple consecutive per il +12 (17-5 al 7’), mentre i lombardi sono a 1/12 dal campo. E’ Gentile a suonare la carica per i biancorossi, subito seguito da Brooks: i due giocatori diventano inarrestabili per la difesa di casa e guidano la grande rimonta milanese. C’è anche un po’ di Hackett e l’energia di Elegar nel parziale di 22-7, con cui viene ribaltato il match, portando l’EA7 addirittura a +5 (40-45 al 19’).

I turchi la mettono più sulla bagarre e ritornano in parità, quando si accende Goudelock (51-51 al 25’), e la sfida diventa una vera e propria battaglia, con problemi di falli per Hackett, Samuels e Hickman a quota 4 nel finale del terzo periodo. L’assenza del play si sente, ci sono un paio di forzature ed il Fenerbahce ne approfitta per allungare (70-61 al 33’), con cinque punti in fila di Bjelica. Anche la stanchezza diventa un fattore, i turchi trovano sempre l’opzione giusta e portano a casa la vittoria, dilagando anche oltre i propri meriti nel finale.

Basket Eurolega: risultati 11.a giornata

GIRONE E
Stella Rossa Belgrado-Barcellona 73-77
Maccabi Tel Aviv-Zalgiris Kaunas 79-72
Alba Berlino-Galatasaray Istanbul 75-68
Panathinaikos Atene-Real Madrid 85-69

CLASSIFICA: Real Madrid * 9-2; Barcellona * 8-3; Maccabi 7-4; Panathinaikos 6-5; Alba Berlino 5-6; Zalgiris 4-7; Stella Rossa 3-8; Galatasaray 2-9.

GIRONE F
Anadolu Efes Istanbul-Nizhny Novgorod 79-75
Unicaja Malaga-Cska Mosca 77-95
Fenerbahce Ulker Istanbul-EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 98-77
Laboral Kutxa Vitoria-Olympiacos Pireo 74-73

CLASSIFICA: Fenerbahce *, Cska * 9-2; Olympiacos 8-3; Efes, Vitoria 5-6; NIzhny, MILANO 3-8; Malaga 2-9.

* qualificata ai playoff

Basket Eurolega: Milano cerca l'impresa ad Istanbul

Basket Eurolega – I risultati della scorsa settimana hanno riaperto una speranza nel cammino europeo di Milano, anche se la strada è sempre in salita. La prossima tappa è probabilmente la più dura: la trasferta sul campo del Fenerbahce Istanbul. I turchi sono in vetta al girone delle Top 16, dopo le vittorie esterne con Cska ed Olympiacos, e sono la squadra più in forma del momento, reduce da sette successi europei consecutivi. Dunque, servirà un’impresa per l’EA7-Emporio Armani per rimettersi definitivamente in corsa.

Le squadre si sono già affrontate tre volte nel corso di questa stagione e la formazione di Obradovic è uscita sempre vincitrice, seppur al termine di partite piuttosto combattute e risolte nel finale, in particolare quella giocata in Turchia, dove due magie di Hickman e Goudelock risolsero il match. “Cercheremo di interpretare la gara con personalità, disciplina e sacrificio – le parole del tecnico biancorosso Luca Banchi, alla vigilia del match - costruendo i presupposti per una sfida intensa ed equilibrata”.

La guardia americana è il giocatore copertina dei gialloblù turchi, ma si tratta di un roster di grandissimo talento: con giocatori come Bjelica, Bogdanovic, Vesely, Zisis o Zoric. Per riuscire a portare a casa i due punti dalla caldissima Ulker Sports Arena servirà un’Olimpia al meglio delle proprie possibilità, sia dal punto di vista fisico che mentale, sperando di ricevere un supporto importante dalle percentuali da fuori. E, magari, anche una giornata storta di qualche giocatore di primo piano tra i padroni di casa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail