Volta a Catalunya 2015, terza tappa: Pozzovivo mette tutti in fila | Video

Dietro il lucano si sono piazzati Rigoberto Uran e Daniel Martin.

Un grandissimo Domenico Pozzovivo ha vinto la terza tappa del Giro della Catalogna 2015, una delle frazioni più importanti anche se di fatto non ha sconvolto la classifica generale come ci si aspettava, ma è cambiato il leader della corsa, che oggi non è più Maciej Paterski, ma Pierre Rolland, uno dei fuggitivi della prima tappa, che era secondo fino a ieri e oggi ha perso solo pochi secondi rispetto al vincitore di giornata.

Pozzovivo è stato bravissimo ad anticipare lo sprint finale dopo aver affrontato l'ultima salita con un gruppetto di "big" comprendente Rigoberto Uran (che poi si è piazzato secondo), Daniel Martin (terzo), ma anche Alberto Contador, Fabio Aru e Richie Porte.

La fuga di giornata è riuscita a staccarsi soltanto dopo 35 km e numerosi tentativi vani. Ne hanno fatto parte Benoit Jarrier della Bretagne-Séché Environnement, Leonardo Fabio Duque del Team Colombia, Rudy Molard della Cofidis Solutions Crédits, Mattia Cattaneo della Lampre-Merida, Tom Danielson della Cannondale-Garmin e Lluis Mas Bonet della Caja Rural che è stato in fuga anche ieri. I battistrada sono riusciti a creare un gap di circa quattro minuti, poi la squadra di Paterski, la CCC Polsat Polkowice, si è messa in testa al gruppo per tenere sotto controllo il distacco.

Sull'Alt Dels Angeles la Tinkoff-Saxo ha aumentato il ritmo e ha messo in difficoltà proprio Paterski, che tuttavia in discesa è riuscito a rientrare nel gruppo. Intanto in testa alla corsa Molard, Duque e Danielson si sono avvantaggiati rispetto agli altri compagni di fuga e Cattaneo, Jarrier e Mas Bonet sono stati ripresi. A 42 km dal traguardo sono stati presi anche i primi tre fuggitivi e il gruppo è tornato compatto, ma per poco. Una foratura ha costretto Alejandro Valverde, vincitore ieri della seconda tappa, a perdere terreno, ma grazie all'aiuto dei compagni José Joaquin Rojas e Winner Anacona è poi rientrato. A 35 km dalla fine c'è stata una caduta che ha spezzato il gruppo in due tronconi e intanto la Tinkoff-Saxo e l'Astana hanno aumentato l'andatura in testa al plotone. Decisiva è stata proprio l'azione di un corridore dell'Astana, Diego Rosa, che ha staccato portandosi con sé il compagno Fabio Aru e un gruppetto di "big" ossia Domenico Pozzovivo dell'AG2R La Mondiale, Alberto Contador della Tinkoff-Saxo, Rigoberto Uran dell'Etixx-Quick Step, Richie Porte del Team Sky, Andrew Talansky e Daniel Martin della Cannondale-Garmin. Sull'ultima salita ci sono stati vari attacchi, ma di fatto nessuno è riuscito a fare la differenza, mentre dopo la discesa, a due chilometri dal traguardo, Pozzovivo ha fatto la mossa decisiva, è scattato e nessuno lo ha più ripreso.

Domenico Pozzovivo ha vinto la terza tappa della Volta a Catalunya 2015

Questi i primi dieci oggi al traguardo:


    1) Domenico Pozzovivo (Ita) AG2R La Mondiale 3h 52' 37"
    2) Rigoberto Uran (Col) Etixx - Quick-Step +3"
    3) Daniel Martin (Irl) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team +3"
    4) Alberto Contador (Spa) Tinkoff-Saxo +3"
    5) Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team +3"
    6) Richie Porte (Aus) Team Sky +3"
    7) Andrew Talansky (USA) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team +3"
    8) Diego Rosa (Ita) Astana Pro Team +22"
    9) Wilco Kelderman (Ned) Team LottoNL-Jumbo +22"
    10) Alberto Losada Alguacil (Spa) Team Katusha +22"

E questa la situazione nelle prime posizioni della classifica generale dopo tre tappe:

    1) Pierre Rolland (Fra) Team Europcar 13h 29' 23"
    2) Maciej Paterski (Pol) CCC Sprandi Polkowice +1' 08"
    3) Bart De Clercq (Bel) Lotto Soudal +1' 16"
    4) Domenico Pozzovivo (Ita) AG2R La Mondiale +2' 14"
    5) Rigoberto Uran (Col) Etixx - Quick-Step +2' 21"
    6) Daniel Martin (Irl) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team +2' 22"
    7) Alberto Contador (Spa) Tinkoff-Saxo +2' 27"
    8) Richie Porte (Aus) Team Sky +2' 27"
    9) Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team +2' 27"
    10) Andrew Talansky (USA) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team +2' 27"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail