Champions League volley maschile 2015: Zenit Kazan campione d'Europa! Asseco Resovia ko

Il Berlin Recycling Volleys ha vinto la finale per il terzo posto contro il PGE Skra Belchatow in cinque set. Dell'italiano Francesco De Marchi l'ultimo punto che è valso il bronzo.

17:43 - Lo Zenit Kazan è la squadra campione d'Europa 2015 nella pallavolo maschile. Battuti 3-0 in finale i polacchi dell'Asseco Resovia. Se dall'Italia vogliamo vedere del bello anche in questa partita, dopo che la finale per il terzo posto è stata decisa da Francesco De Marchi, quella per il titolo si è chiusa con due punti di Matt Anderson, ex Vibo Valentia e Modena, che dalla prossima settimana rivedremo in casa nostra con la maglia della Sir Safety Perugia.

Per quanto riguarda la cronaca del match, nel primo set è partito meglio lo Zenit Kazan, che è arrivato sul +3 (8-5) al primo time-out tecnico, ma il Resovia lo ha raggiunto e superato andando sul +3 alla seconda pausa obbligatoria (13-16). I russi sono riusciti a pareggiare sul 18-18 e poi grazie allo scatenato Leon si sono portati sul 23-21 e Mikhailov ha trovato il punto che è valso tre set-point. Lui stesso ne ha annullato sbagliando la battuta, ma anche il Resovia ha sbagliato il servizio e il Kazan si è aggiudicato il parziale per 25-22.

Nel secondo set lo Zenit si è portato di nuovo avanti 8-5 al primo time-out tecnico, il Resovia ha provato a riavvicinarsi, ma anche alla seconda pausa i russi sono arrivati avanti (16-14), poi al rientro in campo ecco il pareggio sul 19-19, ma ancora una volta è stato Leon a portare il set sulla strada di Kazan. La squadra di Alekno ha guadagnato due set-point e un muro vincente di capitan Apalikov ha chiuso sul 24-23.

Nel terzo set il Resovia ha provato a portarsi avanti fin da subito per cercare di allungare il match, è arrivato al primo time-out tecnico con il doppio dei punti degli avversari (4-8), ma fino alla seconda pausa la situazione si è ribaltata e il Kazan si è portato sul 16-14 riuscendo poi a restare in vantaggio fino alla fine, anche se i polacchi si sono spesso avvicinati a -1. Alla fine Matt Anderson ha guadagnato quattro set-point e poi lui steso ha messo a segno l'ultimo punto, quello del 25-21 e dunque del 3-0.

Risultato della Finale: Zenit Kazan - Asseco Resovia 3-0 (25-22, 25-23, 25-21)

Final Four Cev Champions League Volley Maschile 2015 Diretta tv e streaming
.

Berlin Recycling Volleys di bronzo


Domenica 29 marzo 2015, 15:37

- Il Berlin Recycling Volleys ha vinto la finale per il terzo posto contro il PGE Skra Belchatow. Molto bella la "finalina", le due squadre non si sono mai risparmiate e sono arrivate cariche all'appuntamento nonostante le sconfitte di ieri. I primi tre set si sono conclusi con una consistente differenza di punti: il primo e il terzo a favore dei padroni di casa, il secondo invece vinto dai polacchi. Dal quarto set la partita è diventata incandescente, tanto che ci sono voluti i vantaggi per deciderlo e se lo è aggiudicato il Belchatow, trascinando il match al tie-break. Nel quinto set il Berlin è arrivato al cambio campo con il doppio dei punti degli avversari, è arrivato a un passo dal vincere senza andare ai vantaggi, ma il Belchatow gli ha annullato il primo match-point e ha pareggiato sul 14-14. Si è così andati di nuovo ai vantaggi, il Belchatow ha annullato altri tre match point in fila al Berlin, poi ne ha conquistati tre, tutti annullati, di nuovo un match-point per Berlino, anche questo cancellato, alla fine un errore dei russi regala alla squadra tedesca il sesto match-point e Francesco De Marchi, l'unico italiano in campo in questa Final Four, mette a segno un ace che vale il bronzo.

Risultato della finale per il terzo posto: Berlin Recycling Volleys - PGE Skra Belchatow 3-2 (25-21, 19-25, 25-20, 26-28, 23-21)

L'Asseco Resovia è la seconda finalista


Sabato 28 marzo 2015

21:49 - L'Asseco Resovia Rzeszow è la seconda finalista della Cev Champions League 2015. La squadra polacca ha vinto il derby contro il PGE Skra Belchatow e raggiunge lo Zenit Kazan nella finalissima di domani che vale il titolo di Campione d'Europa.

La vittoria del Resovia in semifinale è netta, visto che ha fatto fuori i connazionali in soli tre set. Nel primo parziale è andata subito in vantaggio è si portato al primo time-out tecnico sul +2 (8-6), poi si è fatta raggiungere sull'11-11 e momentaneamente superare (dall'11-12 al 13-14), ma ha riacciuffato il Belchatow sul 14-14 ed è arrivata sul +1 alla seconda pausa tecnica (16-15), al rientro in campo è riuscita a rimanere avanti fino al 22-20, poi è stata di nuovo raggiunta (22-22), ma ha trovato i due punti decisivi che solo valsi due set-point e ha chiuso sul 25-22.

Nel secondo set il Belchatow è andato avanti al primo time-out tecnico (7-8), ma il Resovia lo ha ripreso sul 13-13 (nonostante fosse andato sul +3, 10-13), e alla seconda pausa tecnica l'Asseco è andato sul +2 (16-14). La parità è tornata sul 20-20, poi il Belchatow è riuscito addirittura ad andare in vantaggio 20-21, ma il Resovia ha messo in atto un contro-sorpasso e ha guadagnato due set-point chiudendo di nuovo sul 25-22.

Nel terzo set il Belchatow ha tentato il tutto per tutto per allungare la partita, al primo time-out obbligatorio era sul +2 (6-8), ma al secondo è stato il Resovia a portarsi sul +2 (16-14) e poi al rientro in campo ha dilagato fino al +4 (20-16), infine ha guadagnato tre match point e ha chiuso sul 25-22.

L'Asseco Resovia torna in finale di Champions League dopo 31 anni grazie a una semifinale giocata ottimamente nonostante il Belchatow fosse considerato favorito.

Risultato della seconda semifinale: Asseco Resovia Rzeszow (Polonia) - PGE Skra Belchatow (Polonia) 3-0 (25-23, 25-23, 25-22)

Questo il programma di domenica 29 marzo 2015:
Ore 13:00 - Finale per il 3° posto: Berlin Recycling Volleys - PGE Skra Belchatow
Ore 15:45 - Finale per il titolo di Campione d'Europa 2015: Zenit Kazan - Asseco Resovia Rzeszow

Zenit Kazan in finale di Champions


19:10

- Lo Zenit Kazan ha vinto la prima semifinale battendo in quattro set i padroni di casa del Berlin Recycling Volleys. Il risultato era piuttosto scontato, ma i tedeschi hanno perso a testa alta, perché per i primi tre parziali hanno dato del filo da torcere ai russi che, nonostante la vittoria, oggi si può dire che non sono stati in una delle loro migliori giornate.

Il primo set è stato molto equilibrato e il Kazan si è imposto solo ai vantaggi 26-24. Nel secondo set i russi sono andati avanti al primo time-out tecnico con il doppio dei punti dei tedeschi (8-4), ma sono stati raggiunti sul 12-12 e superati (19-21). Il Berlin si è guadagnato quattro palle-set e ha messo a segno la seconda vincendo 21-25.
Il terzo set è stato per gran parte molto simile al precedente, con Kazan prima avanti 8-4 e poi raggiunto sull'11-11. Anche in questo caso il Berlin è riuscito a superare gli avversari sul 18-19, ma i russi, grazie a Leon che ha davvero fatto la differenza, questa volta sono riusciti a trovare tre palle-set (24-21) e a chiudere sul 25-22.
Nel quarto set il Kazan ha dilagato: +4 al primo time-out tecnico (8-4), +6 al secondo (16-10) e infine ben nove palle-match, nessuna annullata prima del 25 definitivo.
-15
Risultato della prima semifinale: Zenit Kazan (Russia) - Berlin Recycling Volley (Germania) 3-1 (26-24, 21-25, 25-22, 25-15)

Final Four in diretta tv e streaming


Scatta oggi la Final Four della Cev Champions League di pallavolo maschile a Berlino. Metà delle protagoniste sono polacche e si affronteranno nella semifinale-derby di stasera: si tratta dell'Asseco Resovia Rzeszow e del PGE Skra Belchatow, quest'ultima è la squadra che ha eliminato l'ultima italiana rimasta in gara fino ai Playoff 6, ossia la Sir Safety Perugia, dopo che nei Playoff 12 aveva fatto fuori anche i campioni d'Italia in carica della Cucine Lube Banca Marche Treia.

Nell'altra semifinale, invece, la prima, con inizio alle ore 17, si affrontano i padroni di casa del Berlin Recycling Volleys e i russi dello Zenit Kazan. I tedeschi sulla carta sono i meno forti e tra l'altro, in quanto società organizzatrice, hanno saltato tutti i Playoff balzando direttamente dalla fase a gironi alla Final Four. I russi, invece, sono i favoriti, con un ruolino di marcia più che positivo: Apalikov e compagni, infatti, hanno superato la fase a girone senza perdere neanche un set, poi ne hanno ceduti due alla Copra Piacenza nel match di ritorno dei Playoff 12 in casa dopo aver vinto 3-0 in Italia, mentre nei Playoff 6, contro i vice-campioni d'Europa uscenti dell'Halkbank Ankara, hanno vinto l'andata per 3-0, poi in Turchia hanno perso la prima partita di questa Champions, ma al tie-break, quando dunque erano ormai già qualificati alla Final Four.

Tutte e quattro le partite della Final Four si potranno vedere in diretta tv su Fox Sports 2 HD e in diretta streaming, come sempre, su Laola1.tv.
C'è un po' di Italia anche in questa fase finale della Champions League maschile: oltre a Francesco De Marchi che gioca nel Berlin Recycling Volleys, c'è il Video Check System sviluppato dalla Lega Pallavolo Serie A, che finora si è dimostrato il migliore in circolazione ed è dunque stato scelto per fare chiarezza sui palloni dubbi. A Berlino il Video Check sarà rafforzato da altre sei camere a fondo campo che si aggiungono alle dodici canoniche e sarà presente l'amministratore delegato della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi, mentre a bordo campo ci sarà Gabriele Pirruccio che lavorerà a stretto contatto con lo staff di Data Project.

Final Four Champions League volley maschile 2015


Sabato 28 marzo 2015 - Max Schmeling Halle di Berlino

Ore 17:00 - Zenit Kazan (Russia) - Berlin Recycling Volley (Germania)
Ore 20:00 - Asseco Resovia Rzeszow (Polonia) - PGE Skra Belchatow (Polonia)

Domenica 29 marzo 2015 - Max Schmeling Halle di Berlino
Ore 13:00 - Finale per il 3° posto
Ore 15:45 - Finale per il titolo di Campione d'Europa 2015

Foto © CEV

  • shares
  • +1
  • Mail