Settimana Coppi e Bartali 2015: Louis Meintjes vince ultima tappa e classifica generale

Il campione sudafricano si è piazzato davanti a Damiano Cunego e Davide Rebellin. Quarto Ben Swift che scivola al secondo posto della generale.

Louis Meintjes ha vinto la Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2015 aggiudicandosi l'ultima tappa, quella da Pavullo a Roccapelago (con percorso accorciato a causa di una frana) e facendo scivolare alla piazza d'onore, per soli due secondi, Ben Swift del Team Sky.

Il giovanissimo sudafricano della MTN-Qhubeka, che lo scorso 21 febbraio ha compiuto 23 anni, ma è già alla sua terza stagione da professionista, quest'anno si è fatto notare già al Tour dell'Oman dove è arrivato fresco di vittoria del campionato continentale africano e si è aggiudicato la classifica dei giovani, piazzandosi al sesto posto di quella generale, grazie soprattutto all'ottima prestazione nella tappa regina, quella con arrivo sulla Green Mountain, che ha concluso all'ottavo posto.

Alla Settimana Coppi e Bartali fino a oggi era rimasto un po' in ombra, classificato terzo con il suo team nella cronosquadre iniziale , poi 36° nella seconda parte della prima tappa a Gatteo, vinta da Manuel Belletti della Southeast, nono il giorno dopo nella frazione da Cesenatico a Sogliano al Rubicone, vinta da Ben Swift, addirittura 41° nella terza tappa da Calderara di Reno a Crevalcore, vinta ieri da Francesco Chicchi, ma straordinario primo oggi nell'ultima frazione con 1' 12" di vantaggio sui primi tre inseguitori, ossia i veterani Damiano Cunego della Nippo-Vini Fantini e Davide Rebellin della CCC Sprandi Polkowice (che aveva indossato la maglia di leader dopo la cronosquadre), più il rivale per la generale Ben Swift.

L'azione decisiva di Meintjes è arrivata sulla penultima salita di giornata, quando è partito in solitaria, ha staccato tutti gli avversari e ha retto fino al traguardo arrivando con un consistente vantaggio al quale si sono aggiunti gli abbuoni che gli hanno permesso di balzare in testa alla classifica generale beffando Swift che avrebbe voluto raccogliere l'eredità del suo compagno Peter Kennaugh che aveva trionfato l'anno scorso. Swift si può consolare con la classifica a punti, che ha vinto davanti a Manuel Belletti e Matija Kvasina del Team Felbermeyr, mentre Primož Rogli? dell'Adria Mobil ha vinto la classifica del re della montagna e Simone Petilli dell'Unieuro Wilier Trevigiani si è aggiudicato quella dei giovani. Il miglior team è stato il Team Sky.

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2015

Prime dieci posizioni dell'ultima tappa:


    1) Louis Meintjes (MTN-Qhubeka) 3h 54' 24"
    2) Damiano Cunego (NIPPO-Fantini) +1' 12"
    3) Davide Rebellin (CCC Sprandi) +1' 12"
    4) Ben Swift (Sky) +1' 12"
    5) Matija Kvasina (Team Felbermeyr) +1' 15"
    6) Sergio Henao (Sky) +1' 17"
    7) Manuel Bongiorno (Bardiani-CSF) +1' 17"
    8) Freddy Montana (Movistar) +1' 17"
    9) Franco Pellizotti (Androni-Giocattoli) +1' 17"
    10) Francesco Reda (Team Idea) +1' 17"

E questa la top-ten della classifica finale:


    1) Louis Meintjes (MTN-Qhubeka)
    2) Ben Swift (Sky) +2"
    3) Matija Kvasina (Team Felbermeyr) +46"
    4) Manuel Bongiorno (Bardiani - CSF) +1' 01"
    5) Davide Rebellin (CCC Sprandi) +2' 31"
    6) Kastantsin Siutsou (Team Sky) +2' 38"
    7) Franco Pellizzotti (Androni Giocattoli) +2' 39"
    8) Simone Stortoni (Androni Giocattoli) +3' 12"
    9) Valerio Agnoli (Italia) 3' 33"
    10) Carlos Quintero (Team Colombia) +3' 35"

Foto © GS Emilia

  • shares
  • +1
  • Mail