Marco Olmo, il corridore vinto che cerca la sua rivalsa

Scritto da: -

Il mondo degli ultratrail non è come l’atletica leggera un territorio dominato da altleti giovanissimi, ne è una dimostrazione Marco Olmo, classe 1948, che a sessantanni viene considerato, uno dei più grandi specialisti delle corse estreme.

Il suo palmares è impressionante, ma inizia paradossalmente solo nel 1998 con la vittoria alla Desert Marathon, in Libia, dopo due terzi posti alla Marathon des Sables. Ora il documentario Il Corridore firmato da Paolo Casalis e Stefano Scarafia ritraggono la figura di un uomo diventato una leggenda della corsa estrema.

Nella vita sono un vinto. Io corro per vendetta, corro per rifarmi

Marco Olmo ha iniziato tardi, quando gli altri smettevano, facendo tutto da solo.
Nelle “vite precedenti”, come dice lui, è stato contadino, camionista, poi operaio nel cementificio del paese. Ha lavorato per vent’anni in cava, sulla terra appartenuta alla sua famiglia, là dove c’era la casa paterna venduta prima di essere assunto.
Correre è diventata la sua ragione di vita, l’unica via per riscattarsi da un destino amaro.
A 60 anni è diventato Campione del Mondo vincendo l’Ultra Trail du Mont Blanc, la gara di resistenza più importante e dura al mondo. 167 Km attraverso tre nazioni, oltre 21 ore di corsa ininterrotta attorno al massiccio più alto d’Europa.
Uno sport ai limiti dell’immaginabile in cui la preparazione fisica, mentale e le motivazioni personali sono fondamentali. Nonostante l’età, gli acciacchi e una stagione di sconfitte subite da avversari sempre più giovani e preparati, non ha intenzione di smettere.
Insieme a sua moglie Renata, che lo sostiene in ogni sfida, per un altro anno si prepara ad affrontare la gara che lo ha consacrato campione.
Potrebbe essere l’ultima della sua carriera.
Marco deve vincere, per dimostrare a se stesso che può ancora farcela.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Marco Olmo, il corridore vinto che cerca la sua rivalsa

    Posted by:

    grande marco olmo! ho comprato il dvd e vale veramente la pena. una bellissima storia per tutti gli appassionati di corsa, ma anche per gli "sportivi da salotto" come me ottimo laoro! Scritto il Date —