Giro di Turchia 2015: Durasek in Maglia Turchese, a Bilbao la sesta tappa | Video

Davide Rebellin oggi non è riuscito a rispondere a un attacco di Durasek e ha perso la Maglia di leader della classifica generale.

Il basco Pello Bilbao della Caja Rural ha vinto la sesta tappa del Giro di Turchia 2015 con una bella azione negli ultimi chilometri grazie alla quale ha raggiunto il giovane Miguel Ángel López dell'Astana che era fuggito da solo ai -3 km, lo ha superato ed è arrivato per primo al traguardo di Selçuk. Il colombiano Lopez ha tagliato il traguardo con 3" di ritardo, mentre terzo si è piazzato il suo connazionale Heiner Rodrigo Parra, compagno di squadra di Bilbao.

Grazie al sesto posto di oggi, Kristijan Durasek della Lampre-Merida si impossessa dalla Maglia Turchese di leader della classifica generale, strappandola a Davide Rebellin che negli ultimi chilometri non è riuscito a rispondere all'attacco del croato. Invece Mirko Selvaggi della Wanty-Groupe Gobert oggi undicesimo, scala qualche posizione nella generale e si porta al sesto posto.

Dopo la partenza da Denizli, nonostante ci siano stati numerosi attacchi fin da subito, per i primi 50 km il gruppo ha proceduto compatto, poi finalmente si è staccata una fuga composta da Malcolm Rudolph della Drapac, Jarl Salomein della Topsport Vlaanderen-Baloise, Roy Jans della Wanty-Groupe Gobert e Ahmet Akdilek della Torku Şekerspor, che in pochi chilometri ha guadagnato un vantaggio che al ko 62 era già sopra i 4'. Genki Yamamoto della Nippo-Vini Fantini ha provato a raggiungere i battistrada, ma senza fortuna. A 92 km dal termine il gap è cominciato a scendere fino a quando i battistrada sono stati tutti irrimediabilmente presti. L'ultimo a mollare è stato Salomein, che ha attaccato da solo nel finale, ma a 17 km dal termine il gruppo era già compatto, guidato soprattutto da Lampre-Merida e UnitedHealthcare.

Negli ultimi 3 km ha attaccato Miguel Ángel López dell'Astana, inizialmente inseguito da Jay McCarthy della Tinkoff-Saxo, terzo nella tappa di ieri vinta da Sacha Modolo, che però è tornato nel gruppo quasi subito.

A un chilometro e mezzo dalla fine ha attaccato Lluís Guillermo Mas della Caja Rural e alla sua ruota si è attaccato Durasek, mentre Pello Bilbao ha raggiunto Lopez. Nel frattempo Rebellin non è riuscito a rispondere all'attacco di Durasek che è arrivato al traguardo a 18" dal vincitore, Bilbao, che negli ultimi metri ha staccato Lopez e ha tagliato da solo il traguardo.

Kristijan Durasek

Questi i primi dieci al traguardo della sesta tappa:


    1) Pello Bilbao (Caja Rural) 4h 38' 46"
    2) Miguel Ángel López (Astana) +3"
    3) Heiner Rodrigo Parra (Caja Rural) +11"
    4) Thomas De Gendt (Lotto Soudal) +14"
    5) Alex Cano (Team Colombia) +14"
    6) Kristijan Durasek (Lampre-Merida) +18"
    7) Eduardo Sepúlveda (Bretagne-Séché Environnement) +18"
    8) Lluís Guillermo Mas (Caja Rural) +34"
    9) Fabricio Ferrari (Caja Rural) +34"
    10) Jay McCarthy (Tinkoff-Saxo) +34"

E queste le prime posizioni in classifica generale quando mancano due tappe:


    1) Kristijan Durasek (Lampre-Merida) 24h 21' 34"
    2) Davide Rebellin (CCC Sprandi Polkowice) +21"
    3) Eduardo Sepúlveda (Bretagne-Séché Environnement) +32"
    4) Jay McCarthy (Tinkoff-Saxo) +1' 14"
    5) Alex Cano (Team Colombia) +1' 30"
    6) Serge Pauwels (MTN-Qhubeka) +1' 32"
    7) Mirko Selvaggi (Wanty-Groupe Gobert) +2' 05"
    8) Enrico Barbin (Bardiani-CSF) +2' 08"
    9) Adam Hansen (Lotto Soudal) +2' 08"
    10) Tomasz Marczynski (Torku Şekerspor) +2' 20"
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO