Atp Madrid 2015 | Nadal e Nishikori in semifinale con Berdych e Murray | I risultati dell'8 maggio

Atp Madrid 2015. Quarti di finale. Venerdì 8 maggio

Atp Madrid 2015. La cronaca dei match dei quarti di finale. Venerdì 8 maggio.

Nadal b. Dimitrov 6-3; 6-4: Rafa conquista la sesta semifinale in carriera a Madrid al termine di un match che delude le attese con poco spettacolo e tanti errori. Nadal limita gli sbagli nei momenti decisivi della partita e questo è stato decisivo per il risultato finale. Primo set pessimo al servizio per Dimitrov. Tre break in cinque turni di battuta sono troppi per sperare di fare partita pari con Nadal il quale, tuttavia, procede a corrente alternata, consente al rivale di impattare 2-2 ed è costretto a salvare due break point sul 3-2; 15-40. Nel secondo parziale è Dimitrov a portarsi avanti di un break ma la fuga si rivela effimera. Nadal lo riprende sul 3-3 e a Grigor non resta che scaraventare la racchetta in terra. E' l'inizio della resa per il bulgaro che spreca una preziosa palla break sul 4-4 con un back troppo lungo. Un errore grave alla stregua dello scoordinato dritto che regala la vittoria a Nadal nel game seguente. E' il 38° gratuito per Grigor. Rafa ringrazia ma, oltre al risultato, c'è poco da salvare. Finchè si vince però va bene così...

Berdych b. Isner 3-6; 7-6; 7-6: Terza semifinale consecutiva in un Masters Mille per Berdych dopo quelle di Miami e Montecarlo. Non bastano 29 ace a Isner. Un unico break in tutta la partita, nel quarto game del primo set. Se lo aggiudica l'americano che sventa tre immediate occasioni per il controbreak di Berdych da 0-40 e arriva al 3-6. Da lì la partita rimane in costante equilibrio e segue ininterrottamente la successione dei servizi. Nel primo dei due tie break, il ceco sventa un match point al servizio sul 6-5 e si impone 9-7. Nel secondo, Tomas domina 7-1. Domani c'è Nadal.

Murray b. Raonic 6-4; 7-5: Murray approfitta di un Raonic menomato per il perdurante infortunio al piede e si qualifica per la prima volta in carriera alla semifinale del Masters di Madrid. Lo scozzese si adegua alle condizioni dell'avversario e permette alla partita di restare in equilibrio nonostante Raonic giochi quasi di fermo con continue smorfie di dolore. Il primo set si decide con il break sul 4-4 subito confermato per il 6-4. Nel secondo, Murray, fin troppo rilassato rischia di perdere il servizio nel quinto gioco con 5 palle break concesse al canadese che, stoicamente, nonostante l'occasione persa rimane in partita fino al 5-5 quando Andy decide finalmente di accelerare, gli strappa il servizio a 0 e vince la partita. Raonic, prima del match, aveva già annunciato il forfait agli Internazionali d'Italia. Scongiurata l'operazione al piede, Milos proverà a proseguire la stagione con uno speciale plantare al piede destro.

Nishikori b. Ferrer 6-4; 6-2: Il nipponico si conferma avversario tabù per Ferrer sconfitto per la quinta volta negli ultimi sei confronti diretti. Perfetta la prestazione di Kei che recupera il break subito in avvio di primo set e allunga sul 3-3. Nel secondo set, la parità dura fino all'1-1 poi Nishikori dilaga e bissa il successo dello scorso anno contro David in semifinale. Tra il giapponese e la finale c'è solo Murray

Atp Madrid 2015 | Programma quarti di finale

Atp Madrid 2015. Oggi, venerdì 8 maggio, le sfide dei quarti di finale del Masters madrileno. Programma interamente concentrato sul Centrale a partire dalle 15.30 circa. Di seguito la presentazione dei match in ordine di orario.

Nadal - Dimitrov (non prima delle 15.30): E' la sfida clou di giornata, il primo vero test per Nadal sulla terra madrilena dopo le troppo facili qualificazioni con Johnson e il nostro Bolelli, poco indicative del reale stato di forma del detentore del titolo. Dimitrov arriva all'appuntamento odierno in fiducia. Le vittorie su Fognini e, soprattutto, Wawrinka, entrambe in tre set rappresentano un buon viatico per presentarsi con qualche possibilità anche oggi al cospetto del padrone di casa. Precedenti nettamente dalla parte di Rafa, 5 su 5, l'ultimo sulla terra di Roma un anno fa (6-2; 6-2). Pronostico: Nadal in due.

Berdych - Isner: Doveva essere il quarto di finale di Federer. Al suo posto c'è Isner. Sta giocando bene l'americano sulla terra europea. Ottavi a Montecarlo e quarti a Madrid rappresentano due ottimi risultati per chi ha costruito la propria carriera sul veloce. Berdych è altrettanto in forma e le precedenti vittorie, in due set, su avversari ostici come Gasquet e Tsonga lo rendono favorito per la qualificazione in semifinale contro Nadal o Dimitrov.

Murray - Raonic (ore 20): Altra partita interessante, la prima della sessione serale. La solidità di Murray contro il servizio di Raonic. Da Monaco di Baviera, il britannico ha avviato una striscia vincente che prosegue da sei partite. Il canadese proverà a interromperla anche se, come al solito, tutto dipenderà dalla tenuta della prima di servizio. Se si inizia a scambiare, Andy può far emergere la propria superiorità.

Ferrer - Nishikori (a seguire): Per David, Nishikori è quasi un tabù. Se si esclude infatti la recente vittoria in finale a Acapulco lo scorso febbraio, il nipponico lo ha sempre battuto nelle quattro sfide disputate nel 2014 e agli ottavi dell'ultima edizione dell'Australian Open. Un anno fa, Nishikori si è imposto su Ferrer anche nella semifinale di Madrid in tre lottati set. Le possibilità di bissare il successo sono ampie anche se il valenciano venderà cara la pelle. Pronostico: Nishikori in tre.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO