Giro d'Italia 2015: Contador è ripartito da Grosseto nonostante la spalla lussata

Contador non si arrende nonostante una spalla lussata

CYCLING-ITA-GIRO

15 Maggio 2015 - Alberto Contador ha deciso di stringere i denti. Lo spagnolo è infatti partito regolarmente da Grosseto questa mattina, nonostante la spalla sinistra lussata. Quando lo spagnolo è salito sul palco per firmare il pubblico presente lo ha accolto con un caloroso applauso, al quale si sono uniti gli addetti ai lavori e i colleghi.

Giro d'Italia 2015: spalla lussata per Contador

Ore 21:22 - Il Team Tinkoff ha appena comunicato che Alberto Contador ha una spalla lussata e deciderà solo domani mattina se continuare o meno. Filtra dunque meno ottimismo del previsto dalla squadra del campione spagnolo, che rappresenterebbe davvero una grave perdita per questo Giro in caso di ritiro anticipato.

Ore 20:50 - Stando ad alcune indiscrezioni giornalistiche, Alberto Contador domani prenderà regolarmente il via nella settima tappa del Giro d'Italia da Grosseto a Fiuggi. Il campione spagnolo si sarebbe infatti sottoposto agli esami strumentali presso l'Ospedale di Grosseto, dove i medici avrebbero escluso qualsiasi tipo di lesione o frattura. Il leader della classifica generale dovrà comunque fare i conti con un po' di dolori dovuti alle contusioni, ma domani dovrebbe salire nuovamente in bicicletta sperando di ritrovare la migliore condizione strada facendo. Attendiamo comunque la conferma ufficiale da parte del Team Tinkoff.

Alberto Contador

Ore 19:04 - Stefano Feltrin ha parlato ancora con la stampa, non escludendo il ritiro di Contador dal Giro d'Italia: "Dopo la caduta, Contador è stato sottoposto a impacchi di ghiaccio su ginocchia e spalla. Esiste la possibilità che domani non parta, si deciderà dopo gli esami. Alberto si è recato in albergo con il medico del team. Adesso la situazione verrà presa accuratamente in esame. Decideremo il da farsi quando capiremo cosa c'è e si può fare. Il suo morale è sempre stato alto".

Ore 18:58 - Non ci sono ancora novità circa le condizioni di Alberto Contador. L'ipotesi ritiro purtroppo è concreta perché si continua a sospettare una sublussazione della spalla sinistra. Il generale manager della Tinkoff, l'italiano Stefano Feltrin, ha così commentato: "È una brutta botta, dobbiamo valutare le sue condizioni". La Tinkoff, attraverso il suo profilo twitter, ha appena fatto sapere che informeranno la stampa dopo aver completato le visite mediche.

Giro d'Italia 2015: la caduta di Alberto Contador a Castiglione (Video)

Epilogo imprevisto nella sesta tappa del Giro d'Italia 2015. Sul traguardo della frazione da Montecatini a Castiglione della Pescaia il leader della classifica generale, nonché grande favorito per la vittoria finale, è rimasto coinvolto in una caduta. Parliamo naturalmente dello spagnolo Alberto Contador, finito a terra suo malgrado ad un centinaio di metri dal traguardo insieme ad un'altra 15ina di corridori.

Ad innescare tutto è stato un fotografo (o aspirante tale) posizionato dietro le transenne, che ha sporto troppo il suo teleobiettivo facendo cadere rovinosamente a terra dapprima Daniele Colli (Nippo-Vini Fantini), finito in ospedale con un braccio fratturato. Questa caduta ha provocato a catena quella degli altri corridori, tra i quali proprio la Maglia Rosa. Subito dopo Contador è risalito in sella ed ha tagliato il traguardo, facendo pensare a tutti di non aver patito gravi conseguenze.

Quando però è salito sul palco per la premiazione è parso scuro in volto e sofferente, al punto da chiedere di non indossare la maglia a causa di un dolore alla spalla sinistra. La Tinkoff ha annullato la restante parte del cerimoniale riservato al leader, compresa la conferenza stampa, per trasportare Contador in ospedale per i controlli del caso. Secondo notizie ufficiose lo staff della squadra russa sospetterebbe una sublussazione alla spalla sinistra, che potrebbe anche costringerlo al ritiro.

Caduta Contador

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO