Roland Garros 2015 | Schiavone, Errani e Williams al terzo turno | I risultati del 28 maggio

Roland Garros 2015. Torneo femminile. Le partite di giovedì 28 maggio

Roland Garros 2015. Torneo Femminile. Giovedì 28 maggio si completa il secondo turno con 16 partite della parte alta del tabellone.

Le partite della sera: Passano agevolmente al terzo turno, Timea Bacsiznky (6-2; 6-0 alla Smitkova), Stephens (6-2; 6-4 alla Watson) e Keys che regola 6-0; 6-3 la Bencic. La Mladenovic esalta lo Chatrier con il 6-3; 7-5 rifilato alla Kovinic. La francese o la Van Uytvanck potrebbero essere le avversarie possibile della Schiavone, qualora Francesca raggiungesse gli ottavi. Non male..

16.00: Faticosa qualificazione al terzo turno per S.Williams. 5-7; 6-3; 6-3 il punteggio della vittoria sulla tedesca Friedsman. Primo set da dimenticare per l'americana con 21 errori gratuiti e una rincorsa continua nel punteggio che si interrompe con il break subito sul 5-5. Avvio incerto anche nel secondo parziale. Dopo lo scambio di break nel sesto e settimo gioco, Serena prende il largo sul 5-3 con quattro game di fila che indirizzano dalla sua parte anche il set finale. Sabato, servirà ben altra prestazione contro la Azarenka (6-2; 6-3 alla Hradecka).

15.05: Fantastica vittoria di Francesca Schiavone su Svetlana Kuznetsova. 6-7; 7-5; 10-8 il punteggio dell'epica sfida disputata sul campo 1, uno spettacolo inusuale per il tennis femminile. Quattro ore di grande tennis prodotto da entrambe le contendenti che sembravano quasi divertirsi a scambiarsi prodezze e vincenti.

Il primo set si conclude con un tie break di grande intensità durato 20 minuti. Francesca annulla i primi due set point sotto 6-4 con una risposta di rovescio e una voleè a campo aperto. Ne arriva un terzo, rispedito al mittente con uno smash. Il quarto, sul 7-8, viene sprecato dalla Kuznetsova con un dritto affossato in rete, alla stregua del quinto che la russa dilapida con un altro gratuito. Sul 10-9 è la Schiavone a procurarsi la prima palla set, sventata dall’avversaria con un dritto all’incrocio delle righe. Alla fine è l’azzurra a capitolare 11-13.

Equilibrato il secondo parziale. A spezzare la parità il break ottenuto, a 15, dalla Schiavone sul 6-5. Poco prima Francesca aveva sventato tre pericolosi break point sul 4-4. Terzo set in rincorsa per la milanese che per quattro volte rimonta un break di svantaggio (0-1; 2-3; 4-5; 5-6). Nel dodicesimo game, la Schiavone annulla anche un match point, sul 30-40, con un rovescio alla Wawrinka da posizione sfavorevole. La Kuznetsova serve altre due volte per il match, avanti 6-7 e 7-8 ma Francesca trova nuovamente le energie per riportarla in parità, giocando un tennis incontenibile in risposta. Respinto l’ennesimo attacco, per la prima volta, la Schiavone si porta avanti nel punteggio nel terzo set, costringendo Svetlana a servire sotto 9-8. In trance agonistica, Francesca con una volèe si procura due match point e libera l’esultanza sull’ultimo punto concesso dalla russa con una smorzata fallita a fil di rete. Si commuove la Schiavone che esce tra gli applausi, giusto tributo per una campionessa che non vuole saperne di abdicare. Tra l'altro, si aprono prospettive interessanti in tabellone per l'azzurra che, sabato, affronterà la rumena Mitu (n°100 Wta), sorprendente vincitrice 2-6; 7-6; 6-4 sulla Pliskova, testa di serie n°12 del torneo, rimontata con un set e un break di vantaggio nel secondo.

13.45: Altra qualificazione laboriosa per la Kvitova. Dopo l'incerto debutto con la Erakovic, la ceca batte in rimonta la Soler Espinosa 6-7; 6-4; 6-2 e passa al terzo turno. Come spesso le capita, anche al RG, Petra stenta a carburare nelle fasi iniziali del torneo anche contro avversarie che non dovrebbero in alcun modo impensierirla.

13.30: Sara Errani passa al terzo turno. La romagnola rischia di compromettere il match, di fatto, già vinto con la Witthoeft quando, in vantaggio 6-3; 4-1, subisce cinque game di fila nel secondo parziale, un epilogo sorprendente visto che la tedesca, in precedenza, aveva sempre perso la battuta in sei giochi al servizio. Smaltito il sopravvenuto nervosismo, Sara recupera prontamente il break subito in avvio di terzo set e ristabilisce le distanze con 4 game consecutivi dall'1-1 che anticipano il 6-2 finale. Prossimo turno con la Petkovic, nel remake del quarto di finale della scorsa edizione. La tedesca, non al meglio per un problema muscolare non ancora del tutto superato, si impone in rimonta 6-4 al terzo sulla Dominguez Lino. Nel set decisivo, Andrea è stata sotto di un break per poi sprecare un mtch point al servizio sul 5-3. Ottenuto il break, l'iberica non è riuscita a impattare.

13.10: Caroline Wozniacki eliminata dalla Goerges 6-4; 7-6. Nel secondo set, la danese riesce a prolungare la partita, breakkando l'avversaria sotto 6-5. Niente da fare nel tie break con la Georges che si impone 7-4 con tre punti di fila dal 4-4. Dopo la Halep, il torneo femminile perde un'altra delle favorite per la vittoria finale. Per la Goerges , il torneo prosegue con un terzo turno alla portata contro l'americana Falconi.

Roland Garros 2015 | Risultati femminili, 28 maggio

Errani b. Witthoeft 6-3; 4-6; 6-2
Schiavone b. Kuznetsova 6-7; 7-5; 10-8
S. Williams b. Friedsman 5-7; 6-3; 6-3
Kvitova b. Soler Espinosa 6-7; 6-4; 6-2
Azarenka b. Hradecka 6-2; 6-3
Georges b. Wozniacki 6-4; 7-6(4)
Petkovic b. Dominguez Lino 4-6, 6-4; 6-4

Keys b. Bencic 6-0; 6-3
Mitu b. Pliskova 2-6; 7-6; 6-4
Stephens b. Watson 6-2; 6-4
Bacsiznky b. Smitkova 6-2; 6-4
Van Uytvanck b. Diyas 0-6; 6-1; 6-4
Pironkova b. Allertova 6-3; 7-6
Mladenovic b. Kovinic 6-3; 7-5
Begu b. Konjuh 6-2; 6-0
Falconi b. Karatancheva 3-6; 6-1; 6-2

Roland Garros 2015 | Programma femminile, 28 maggio

Roland Garros 2015. Torneo femminile. Oggi, giovedì 28 maggio, si completa il secondo turno con 16 partite della parte alta del tabellone.

Alle 11, subito in campo Sara Errani, impegnata sul 3 contro la tedesca Carina Witthoeft, n°56 del ranking Wta. Partita apparentemente alla portata dell'azzurra ma che potrebbe nascondere insidie per Sara. Dopo l'incerto debutto con la Riske, la romagnola ha dichiarato di non sentirsi meglio e di non aver ancora metabolizzato del tutto la prematura eliminazione agli Internazionali. Incertezze a parte, quella odierna è un match che si può e si deve vincere. Ben più impegnativo si prospetta il terzo turno, presumibilmente contro Andrea Petkovic, impegnata nella partita inaugurale sul campo 6 con la Dominguez Lino.

Stesso orario di gioco per la Schiavone che affronta la veterana Kuznetsova. Le ex campionesse del RG non si incontrano da quattro anni. Svetlana favorita ma sull'amata terra parigina, Francesca può ancora dire la sua. In palio c'è il terzo turno con Pliskova o Mitu.

Secondo impegno parigino anche per Serena Williams che, dopo il veloce e facile debutto con la Hlavackova, dovrebbe rimanere in campo un'oretta contro la tedesca Friedsman. Per la numero uno del mondo, l'opportunità di migliorare il risultato della scorsa edizione del RG quando venne eliminata, proprio al secondo turno, dalla Muguruza. Alte le probabilità che la prossima avversaria di Serena, sarà la Azarenka, attesa sul campo 1, dalla Hradecka. Ci si aspetta di più da Petra Kvitova, costretta al terzo set dalla Erakovic all'esordio. Per la ceca, c'è una specialista della terra battuta, l'iberica Soler Espinosa. Interessante il match tra Wozniacki e Georges che apre il programma sul Centrale.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO