Tuffi, Europei Rostock 2015: Tania Cagnotto oro anche dai tre metri! Triplete e pass olimpico

Con questa vittoria Tania vola alle Olimpiadi di Rio 2016.

Tania Cagnotto tre ori agli Europei 2015

Tania Cagnotto superstar agli Europei di Tuffi a Rostock. Quest'anno la bolzanina si è regalata un bel triplete vincendo non solo la gara dal trampolino da un metro e quella dai tre metri sincro in coppia con Francesca Dallapè, ma anche il titolo dai tre metri, che finora aveva conquistato solo una volta, nel 2009. Per lei questa è la diciassettesima medaglia europea, un bottino invidiabile costituito da sette medaglie d'oro dai tre metri sincro, sei ori da un metro, due ori dalla piattaforma, due ori dal tre metri, due argenti dai tre metri, un argento da un metro e un altro dalla piattaforma e poi un bronzo a testa da un metro, da tre metri, dai tre metri sincro e dalla piattaforma sincro.

Grazie a questa vittoria Tania ha anche ottenuto la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016 (e sarebbe il caso che ci arrivi anche da portabandiera). Ma le belle notizie non si fermano qui, perché oggi c'è da registrare anche l'ottimo quarto posto di Francesca Dallapè, che finora agli Europei, al di là dei sette ori consecutivi vinti con Tania nel sincro, aveva ottenuto, come migliori risultati nel singolo, il dodicesimo posto dai tre metri nel 2009 e nel 2012 e da un metro nel 2012.

Per quanto riguarda la gara di oggi, Tania Cagnotto si è piazzata al primo posto con un punteggio totale di 350.20 davanti alla russa Kristina Ilinych che si è fermata a 334.15 e alla tedesca Tina Punzel che ha ottenuto 330.90. Francesca Dallapè ha ottenuto un bel 323.15.

Il tuffo che ha regalato a Tania la vittoria è stato il perfetto doppio e mezzo rovesciato carpiato con cui ha chiuso il suo programma e che è valso 81 punti che si sono aggiunti ai 72 del primo salto, un doppio e mezzo indietro carpiato, i 63 del secondo, un doppio e mezzo ritornato carpiato, i 66 del terzo, un doppio e mezzo avanti con un avvitamento carpiato, e i 68.20 del quarto, un triplo e mezzo avanti carpiato.

Francesca Dallapè invece ha cominciato con un doppio e mezzo ritornato carpiato che è valso 63 punti, seguito da un triplo e mezzo avanti carpiato valutato 66,65, poi un doppio e mezzo indietro carpiato da 63 punti, altri 63 punti per il doppio e mezzo rovesciato carpiato e infine un doppio e mezzo avanti con un avvitamento carpiato valutato 67.50 punti.

Queste le parole di una felicissima Tania Cagnotto alla fine della gara:

"Sono contenta! Ci tenevo a rivincere dal 2009 e soltanto per il pass olimpico. Prima della gara mi sono posta come obiettivo di fare 350 punti e c'ho indovinato al centesimo. In gara pensavo soltanto a fare bene i miei tuffi. L'avvitamento l'ho sporcato, c'ho preso pure sei e mezzo, ma alla fine sono saltata altissima. Adesso mi prendo una settimana di vacanza e poi torno a gareggiare nel Grand Prix di Bolzano e agli Adssoluti di Bergamo. Le gare sono il migliore degli allenamenti ed io mi sto preparando per i mondiali di Kazan"

Altrettanto felice la sua amica Francesca Dallapè:

"Sono contentissima! Non è una medaglia di legno ma un bel quarto posto. Il mio miglior piazzamento e punteggio in una manifestazione importante come gli Europei. In previsione mondiale è un bel punto di partenza. Vado a Kazan ancora più consapevole. Spero di migliorarmi ancona"

Il ct Giorgio Cagnotto non può che essere soddisfatto dopo questi Europei:

"Bilancio più che positivo. Tania è da queste prestazioni ma oggi è stata ancora più brava del solito perché era una gara delicata. Peccato per Francesca, perché ha fatto una gara impeccabile e con un po' di fortuna poteva salire sul podio anche lei. Torniamo a casa soddisfatti e con una marcia per i Mondiali"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail