Giro di Svizzera 2015, quarta tappa: Michael Matthews corona il gran lavoro dell'Orica GreenEdge | Video

Tom Dumoulin mantiene la leadership in classifica generale.

Michael Matthews è il vincitore della quarta tappa del Giro di Svizzera 2015 grazie a un'imperiosa volata in cui ha avuto la meglio su Peter Sagan, Greg Van Avermaet e John Degenkolb. Il giovane australiano ha coronato lo straordinario lavoro fatto dalla sua squadra, l'Orica GreenEdge, attiva per tutta la giornata e decisiva nel riacciuffare i battistrada molto presto e poi a tenere il gruppo unito per quasi 50 km. Tom Dumoulin della Giant-Alpecin è riuscito a conservare la Maglia Gialla, ma non c'è neanche un secondo di distanza da Sagan.

La fuga di giornata è stata animata da Davide Malacarne dell'Astana, Stijn Devolder della Trek, Frederik Backaert della Wanty-Groupe Gobert, Thomas De Gendt della Lotto Soudal e Alex Howes della Cannondale-Garmin.

Il vantaggio dei battistrada è stato al massimo di quattro minuti, poi già a 53 km dalla fine si è ridotto a pochi secondi e ai -50 km la fuga si è conclusa grazie soprattutto al forcing dell'Orica GreenEdge. Tuttavia De Gendt, dopo il ricongiungimento, è ripartito all'attacco, ma è stato rapidamente ripreso dal gruppo.

A 21,5 km dal termine c'è stato un attacco di Jonathan Fumeaux della IAM, ma anch'egli è stato riacciuffato subito dagli uomini dell'Orica GreenEdge che non hanno lasciato spazio a nessuno e hanno fatto una grande selezione sull'ultimo gpm di terza categoria.

Ai -17,6 km ha attaccato Alexey Lutsenko dell'Astana che ha guadagnato oltre venti secondi di vantaggio, mentre in discesa Moreno Moser della Cannodale-Garmin è caduto a causa di un ramo. Intanto in testa al gruppo si è fatto vedere anche il Team Katusha.

Ai -6,7 km Marco Marcato della Wanty-Groupe Gobert è scattato dal gruppo che aveva ormai Lutsenko a poca distanza e ha superato i corridore dell'Astana, ha subito reagito il Team Sky con Sergio Henao che ha raggiunto l'italiano, ai due si è aggiunto Jan Bakelants dell'AG2R La Mondiale.

Ai -2,4 km Marcato, Henao e Bakelants sono stati ripresi dal gruppo guidato da Michael Albasini dell'Orica GreenEdge che poi negli ultimi metri ha lasciato la prima posizione al compagno Daryl Impey, ultimo uomo prima dello sprint di Michael Matthews che è riuscito a portare a termine il gran lavoro fatto per tutto il giorno dalla sua strada, battendo gli altri quotatissimi avversari.
Geraint Thomas del Team Sky è stato leggermente penalizzato dalla caduta proprio negli ultimi metri di un uomo Movistar, quando la volata era stata ormai avviata.

Michael Matthews ha vinto la quarta tappa del Giro di Svizzera 2015

Questi i primi dieci oggi al traguardo della quarta tappa da Flims a Schwarzenbach, lunga 193,2 km (tutti con lo stesso tempo):


    1) Michael Matthews (Orica GreenEdge) 4h 36' 00"
    2) Peter Sagan (Tinkoff-Saxo)
    3) Greg Van Avermaet (BMC)
    4) John Degenkolb (Giant-Alpecin)
    5) Jasper Stuyven (Trek Factory Racing)
    6) Daniel Moreno (Team Katusha)
    7) Silvan Dillier (BMC)
    8) Thibaut Pinot (FDJ)
    9) Matteo Trentin (Etixx-Quick Step)
    10) Robert Gesink (LottoNL-Jumbo)

E queste le prime dieci posizioni in classifica generale dopo quattro tappe:


    1) Tom Dumoulin (Giant-Alpecin) 11h 19' 08"
    2) Peter Sagan (Tinkoff-Saxo) +1"
    3) Daniel Moreno (Team Katusha) +9"
    4) Thibaut Pinot (FDJ) +16"
    5) Jakob Fuglsang (Astana) +18"
    6) Steve Morabito (FDJ) +19"
    7) Julián Arredondo (Trek Factory Racing) +23"
    8) Geraint Thomas (Team Sky) +28"
    9) Miguel Ángel López (Astana) +30"
    10) Simon Spilak (Team Katusha) +32"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail