Atp Halle 2015 | Federer e Seppi in semifinale, Monfils si ritira

Atp Halle 2015. Venerdì 19 giugno con i quarti di finale al Gerry Weber Open.

19.40: Andreas Seppi è l'ultimo semifinalista. L'azzurro approfitta del ritiro di Monfils, sotto 6-1; 1-0. A causare l'abbandono del francese una caduta sull'erba umida del Centrale, chiuso a causa della pioggia. Prontamente soccorso, Gael è rimasto in campo per onor di firma poi il dolore alla gamba destra con possibile interessamento del ginocchio lo ha costretto al forfait anche per non compromettere ulteriormente la situazione in vista di Wimbledon. Domani, Andreas contenderà la finale a Nishikori.

18.45: Roger Federer approda in semifinale a Halle per la decima volta in carriera. Sconfitto, Florian Mayer 6-0; 7-6.

Primo set senza storia. In 11 minuti Federer è già sul 4-0 con Mayer incapace di arginare il ritmo forsennato imposto dall'elvetico. Solo il quinto game è più combattuto ma, ai vantaggi, a prevalere è sempre l'elvetico che arriva al bagel in appena 19 minuti e con 14 vincenti in 26 punti totali messi a referto. Nella seconda frazione, Mayer annulla un break point nel game inaugurale e interrompe l'assolo del rivale. Federer rallenta, agevola la ripresa del tennista di casa e il punteggio segue la successione dei turni di battuta. L'unico brivido prima del 6-6 è il mini match point sventato dal tedesco, ai vantaggi, sul 4-4. Nel tie break, Roger accelera di nuovo e si risparmia il terzo set con un veloce 7-1, suggellato da una splendida risposta di rovescio sul punto finale. Domani, semifinale con Karlovic.

17.20: Semifinale anche per Kei Nishikori vincitore 6-4; 5-7; 6-3 su Janowicz. Perso il secondo set in extremis con break subito sul 5-5 (dopo averlo riequilibrato un attimo primo strappando il servizio a Janowicz sotto 4-5), Nishikori si prende il vantaggio decisivo nel quarto game del terzo parziale, confermandolo subito in battuta. Dal 4-1, il nipponico amministra fino al 6-3 finale senza concedere chance al rivale il quale, tuttavia, può consolarsi con tre discrete prestazioni a Halle e il ritorno, da lunedì, nei primi 50 del ranking Atp.

14.30: Ivo Karlovic è il primo semifinalista. Sconfitto Berdych 7-5; 6-7-; 6-4. Vittoria con record per Ivo che mette a referto 45 ace (!!), primato assoluto in un match 2 set su 3. Il sorriso sarcastico di Tomas a fine partita è l'emblema della frustrazione del ceco, costretto a subire le bordate del rivale (efficace anche nel gioco a rete) senza mai riuscire a strappargli il servizio nonostante le tre palle break complessive tra secondo e terzo set. Berdych paga carissimi i due break subiti, entrambi a 15, sul 5-5 del primo parziale e nel quarto game della frazione decisiva. Nel tie break del secondo set, Tomas annulla anche un match point (8-7) con il primo dei tre punti di fila per il 10-8, utile solo per le statistiche.

Atp Halle 2015 | Il programma dei quarti

Atp Halle 2015. Venerdì 19 giugno con i quarti di finale al Gerry Weber Open. Di erba ne sta rimanendo poca sul campo centrale che, oggi, ospiterà i quattro match a partire dalle 12 (diretta su Supertennis). Eccone una presentazione in ordine di orario.

Berdych - Karlovic (ore 12): Sfida molto insidiosa per il ceco, testa di serie n°3 del seeding. Karlovic è un avversario che Tomas ha sempre sofferto in passato. Lo confermano le 4 vittorie del croato su 7 sfide disputate. Partita che si giocherà su pochi scambi. Berdych deve disinnescare il servizio del rivale. Senza il piano A, Ivo non ha altre alternative per fronteggiare la maggiore solidità del ceco, comunque, favorito per la qualificazione in semifinale.

Nishikori - Janowicz: Finalmente un buon risultato per il discontinuo polacco che non raggiungeva i quarti di finale in un torneo dall'Atp di Montpellier dello scorso febbraio. Nishikori, oramai, è una certezza e anche sull'erba di Halle ha dimostrato concretezza e solidità nei primi due turni con Thiem e Brown. E' la prima sfida tra i due. Stesso discorso di Karlovic-Berdych. L'esito del match dipenderà in gran parte dalla tenuta della prima di servizio di Janowicz.

Federer - F.Mayer: Sulla carta, Mayer è l'avversario più abbordabile per Federer nel suo cammino verso la finale. Superati Kohlschreiber e Gulbis, battendo il tedesco, Roger affronterebbe in semifinale Berdych (o Karlovic) prima del possibile epilogo con Nishikori. Mayer è da poco rientrato dopo un anno di stop a causa di un infortunio all'inguine. Un risultato diverso dal successo in due set dell'elvetico sarebbe indubbiamente una sorpresa.

Monfils - Seppi (non prima delle 17.30): La scorsa settimana a Stoccarda, Gael ha confessato di odiare i campi in erba. A quanto pare però non si direbbe. Anche ad Halle, contro Rosol e Kukushkin, il francese non ha lesinato le solite giocate estemporanee, emblema di un talento, a volte troppo incline all'effetto che alla concretezza. Seppi, con l'anca finalmente in miglioramento, parte sfavorito e deve approfittare delle occasioni che l'avversario potrebbe concedergli. Dovesse passare, per Andreas sarebbe la seconda semifinale dell'anno dopo quella di febbraio a Zagabria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail