Giro di Svizzera 2015: Kristoff vince la settima tappa davanti a Sagan e Cimolai | Video

La Maglia di leader resta sempre sulle spalle di Thibaut Pinot.

Il Giro di Svizzera 2015 ci ha regalato un'altra bella tappa dal finale molto emozionante grazie ai suoi protagonisti. La frazione da Biel/Bienne a Düdingen, lunga 164,6 km, si è conclusa infatti con un testa a testa straordinario tra due fuoriclasse come Alexander Kristoff e Peter Sagan. Alla fine ha avuto la meglio il norvegese del Team Katusha che ha così messo in cassaforte la sua 17esima vittoria stagionale. Molto bravo però, anche oggi, lo slovacco della Tinkoff-Saxo, che era a caccia del tris in questo Tour de Suisse, e negli ultimi metri si è ritrovato chiuso a ridosso delle barriere da un uomo Movistar, non riuscendo a prendere la ruota del suo compagno Daniele Bennati che ieri lo ha aiutato a vincere, ma è stato comunque capace di uscire da quella situazione e ad avviare una strepitosa rimonta superando Davide Cimolai della Lampre-Merida e arrivando a solo mezza ruota di distacco da Kristoff. Un applauso comunque anche all'italiano che ha chiuso al terzo posto. Thibaut Pinot della FDJ resta leader della classifica generale con 37" di vantaggio su Geraint Thomas del Team Sky e 50" su Domenico Pozzovivo dell'AG2R La Mondiale.

Oggi c'è voluto un po' prima che si formasse la fuga di giornata, perché il gruppo ha bloccato numerosi attacchi nei primi 30 km, poi finalmente sono riusciti ad avvantaggiarsi Michael Kwiatkowski, campione del mondo dell'Etixx-Quick Step, Silvan Dillier della BMC, Daryl Impey dell'Orica GreenEdge e Axel Domont dell'AG2R La Mondiale. Nonostante il gruppo non abbia lasciato ai fuggitivi la possibilità di avvantaggiarsi troppo, negli ultimi dieci chilometri c'erano ancora Dillier, Impey e Kwiatkowski in fuga e l'inseguimento è stato al cardiopalma, ma il gruppo ce l'ha fatta, riprendendo per ultimo proprio il campione del mondo, praticamente a 500 metri dal traguardo. A quel punto è cominciata la bagarre in testa al gruppo, ma il Team Katusha è stato eccezionale in particolare con Jacopo Guarnieri a mettere in condizione il suo capitano di andare a vincere davanti a Sagan e Cimolai.

Alexander Kristoff ha vinto la settima tappa del Giro di Svizzera 2015

Questi i primi dieci oggi al traguardo della settima tappa, tutti con lo stesso tempo:


    1) Alexander Kristoff (Team Katusha) 3h 38' 07"
    2) Peter Sagan (Tinkoff-Saxo)
    3) Davide Cimolai (Lampre-Merida)
    4) Greg Van Avermaet (BMC)
    5) Arnaud Démare (FDJ)
    6) Jurgen Roelandts (Lotto Soudal)
    7) Sep Vanmarcke (LottoNL-Jumbo)
    8) Michael Albasini (Orica GreenEdge)
    9) Marco Marcato (Wanty-Groupe Gobert)
    10) José Rojas (Movistar)

E questi i primi dieci in classifica generale quando mancano solo due tappe, una in linea e una a cronometro:


    1) Thibaut Pinot (FDJ) 25h 55’ 03”
    2) Geraint Thomas (Team Sky) +37”
    3) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) +50”
    4) Simon Spilak (Team Katusha) +50”
    5) Miguel Ángel Lopez (Astana) +1’ 07”
    6) Jakob Fuglsang (Astana) +1’ 22”
    7) Tom Dumoulin (Giant-Apecin) +1’ 27”
    8) Steve Morabito (FDJ) +2’ 29”
    9) Sebastien Reichenbach (IAM) +2’ 43”
    10) Sergio Henao (Team Sky) +2’ 46"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail