Basket | Sassari-Reggio Emilia 94-90 | Gara 4, Finale | La serie è sul 2-2

Basket. La Dinamo Sassari batte 94-90 la Grisson Bon Reggio Emilia in Gara 4 della Finale scudetto. La sfida è terminata al supplementare dopo la parità (80-80) nei tempi regolamentari.

Altro finale da brivido come in gara 3. Reggio, a -20 a metà del terzo quarto completa una grande rimonta negli 80 secondi finali. Sassari a +5 a un minuto dal termine si fa raggiungere prima da un canestro di Cinciarini che beffa Brooks e da una tripla di Silnis dall’angolo. L’ultima azione è della Dinamo. Penetrazione di Dyson e fallo di Polonara non fischiato dall’arbitro. Vane le proteste del sassarese. A un secondo, la Dinamo può rimettere il pallone in campo per un altro tiro ma l’intercetto di Lavrinovic coincide con la sirena. Si va al supplementare.

I due tiri liberi di Della Valle danno il vantaggio agli emiliani (80-82). Immediato però il sorpasso dei sardi con una tripla di Dyson (83-82). Ribaltamento di fronte e Reggio segna con Lavrinovic (83-84). Altro sorpasso Dinamo con Lawal che insacca su rimbalzo (85-84). Segue un minuto senza segnature prima di una tripla siderale da 9 metri di Dyson (88-84). Una mazzata per Reggio che reagisce prontamente con due punti di Lavrinovic (88-86).

Partita ancora aperta ma il Dyson riporta i suoi sul +4 (90-86). Testa a testa entusiasmante. Prodezza di Cinciarini e distanze di nuove dimezzate (90-88). Lo stesso playmaker reggiano commette un dubbio fallo su Dyson e lo manda in lunetta. L’americana ne segna solo uno (91-88). A 25” dal termine, Reggio ha un altro attacco. Cinciarini fallisce la tripla. Sul rimbalzo c’è Polonara. Fallo e due liberi per il n°6 emiliano che non sbaglia (91-90). A 8” dalla sirena, Sacchetti chiama il timeout. Si riprende e Lavrinovic commette un ingenuo fallo antisportivo su Brooks che, dalla lunetta, chiude l’incontro (93-90). Un altro libero di Dyson fissa il punteggio finale sul 94-90. Sassari riequilibra la serie. Siamo sul 2-2. Lunedì si torna in campo a Reggio per gara 5.

Basket | Finale Serie A | Presentazione gara 4

Basket. Stasera alle 20.45 si disputa Gara 4 della Finale Scudetto tra Sassari e Reggio Emilia. La serie è sul 2-1 per gli emiliani.

Partita fondamentale, quella odierna. Con un altro successo casalingo, la Dinamo riequilibrerebbe la contesa dopoil 2-0 iniziale subito in trasferta. Reggio, invece, vincendo si porterebbe a un passo dallo scudetto con l'opportunità, ulteriore, di giocarsi la prossima sfida, in casa, lunedì prossimo.

Si riparte dall'80-77 di gara 3, scaturito con la splendida rimonta di Sassari nel quarto finale. Sotto di 13 punti, a 8 minuti dal termine, i sardi, trascinati dalle triple di Logan e da un ritrovato Dyson hanno ribaltato una sfida che pareva già segnata con Reggio a un passo dal terzo successo di fila e anche dal titolo. Sconfitta, quella di giovedì, che lascia qualche rimpianto alla Grissin Bon, superata dagli avversari nel momento migliore nonostante un'altra prestazione di ottimo livello con le solite certezze, capitan Cinciarini e Kaukenas, supportati dalle triple di Della Valle e da Polonara con Lavrinovic troppo condizionato dai tre falli commessi nel primo quarto.

Stasera, coach Menetti dovrebbe recuperare Drake Diener, il grande ex della sfida, fuori per un problema al gluteo occorsogli nella semifinale con Venezia. Ovviamente, l'americano non potrà essere al meglio della condizione ma, la sua presenza, può permettere a Reggio una maggiore varietà nelle rotazioni, importante soprattutto se anche gara 4 dovesse avere un epilogo intenso e combattuto come la precedente.

Squadra al completo per Sassari. Dovrebbe esserci anche Sosa, l'autore del canestro del sorpasso in gara 3, uscito zoppicante prima del termine dell'ultimo quarto. L'obiettivo di coach Sacchetti, oltre alla vittoria, è quello di limitare il più possibile i passaggi a vuoto dei suoi uomini. Emblematico, a riguardo, il black out di giovedì nel terzo quarto terminato 19-4 per Reggio. Sacchetti è troppo esperto e sa che i miracoli non sempre si realizzano.

Solita copertura televisiva anche per Gara 3. Diretta su Raisport 2 oppure in streaming gratuito sul sito raisport.rai.it

  • shares
  • Mail