Golf US Open 2015: Spieth e Reed in testa, Molinari giù

US Open 2015 di golf, Jordan Spieth e Patrick Reed davanti a tutti. Dopo aver incantato durante la Ryder Cup 2014 i due giovani Spieth e Reed si piazzano in vetta dopo il secondo round degli US Open 2015, in corso di svolgimento sul Chambers Bay (Par 70) di University County. Nonostante le difficoltà generate anche dal vento, i due giovani terribili si sono portati a -5, mentre ben 16 giocatori si trovano attualmente sotto il Par. Grande exploit al mattino per Spieth, che approfittando di condizioni favorevoli riesce a portarsi a -3, nonostante un doppio bogey. Al pomeriggio la risposta di Reed con cinque birdie e un eagle che fanno dimenticare i 6 boogey e gli consentono di chiudere a -1 la giornata.

Bene anche Branden Grace, che chiude la giornata a -3 portandosi in terza posizione: lo score di giornata del sudafricano annovera quattro birdie, un eagle e due bogey per un totale di -4. Pari merito con Grace è Dustin Johnson: lo statunitense limita i danni dopo l’ottima partenza di ieri e rimane comunque in scia alla vetta della classifica. In quarta posizione, invece, troviamo il quartetto composto da Daniel Summerhays, Ben Martin, Tony Finau e Joost Luiten. Attenzione anche a Jason Day, JB Homes e Jamie Lovemark, in nona posizione con -2.

Jordan Spieth agli US Open 2015

Caduta libera per Henrik Stenson che partiva dalla vetta e con il +4 di giornata finisce a -1 e deve accontentarsi della 12.ma piazza. Scivola al 21° posto il nostro Francesco Molinari che chiude la giornata con 5 boogey, 2 birdie e uno score in classifica di +1. Tra gli eliminati eccellenti spiccano Martin Kaymer (+6, campione uscente), Bubba Watson (+7), Graeme McDowell (+8), Rickie Fowler (+13) e Tiger Woods (+16) che si dice “già al lavoro per i prossimi impegni”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail