Mondiali Atletica 2015: Pawel Fajdek, ubriaco, paga il taxi con la medaglia d'oro

Mondiali Atletica Pechino 2015. E' diventata subito virale la storia di Pawel Fajdek, campione del mondo nel lancio del martello che ha rischiato di perdere la medaglia d'oro appena conquistata per una leggerezza imperdonabile.

Subito dopo la gara, l'atleta polacco è andato a festeggiare la vittoria in un ristorante di Pechino. Calata la tensione, nella giustificata euforia del momento, Fajdek ha alzato un pò il gomito, concedendosi qualche drink in più del dovuto. Fin qui nulla di strano. Brillo e felice, il polacco è salito su un taxi per fare ritorno in hotel e, proprio sull'auto, si è consumato il fattaccio che poteva costargli caro. Fajdek, infatti, ha pagato la corsa elargendo al tassista la medaglia appena vinta.

Incredulo, il tassista ha accettato l'inusuale pagamento mentre l'atleta si è recato tranquillamente in camera. Qui, tornato in se, si è reso conto di quanto combinato e ha cercato di rimediare. Grazie all'aiuto della polizia, il taxi è stato rintracciato ma non è stato facile convincere il proprietario a restituire la medaglia all'atleta. Alla fine, dopo una trattativa di cui mai sapremo i particolari, Fajdek è tornato in possesso del cimelio appena smarrito. Non è un azzardo ritenere che l'indennizzo per il tassista sia stato piuttosto cospicuo. Una medaglia d'oro però non ha prezzo..

pawel-fajdek-ubriaco-taxi-medaglia-doro.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail