Cev Cup volley maschile, ottavi: vittoria facile per Perugia a Presov

Successo nel match di andata degli ottavi di Cev Cup 2015-2016.

Sir Safety Perugia vince a Presov in Cev Cup

Tutto facile per la Sir Safety-Sicoma Perugia a Presov contro il Mirad PU. I Block Devils hanno vinto in tre set il match di andata degli ottavi di finale della Cev Cup e per quanto visto in campo questo successo sembra già una seria ipoteca sul passaggio del turno: nel match di ritorno, che di giocherà mercoledì 16 dicembre al PalaEvangelisti, ai ragazzi di Daniel Castellani basteranno due set per approdare ai quarti di finale.

Tra l’altro oggi Buti e compagni si sono potuti permettere il lusso di rinunciare al loro opposto titolare, Atanasijevic, e al suo posto ha giocato il greco Tzioumakas, che ci ha messo un po’ a entrare in partita, ma poi quando ci è riuscito, anche grazie al palleggiatore De Cecco che lo ha messo a suo agio, ha chiuso il match mettendo a segno ben 14 punti.

Chi ha fatto la differenza oggi è stato l’americano Aaron Russell, che da solo ha segnato 19 punti, di cui due ace e due muri, con una percentuale in attacco del 65% ed è stato bravo anche in ricezione: è stato preso di mira dagli avversari, ma se l’è cavata con un ottimo 58% di ricezione positiva.

La partita è stata equilibrata solo nel primo set, quando i padroni di casa sono riusciti ad arrivare in vantaggio al primo time-out tecnico (8-6) e hanno poi lottato punto a punto con Perugia fino al 20-20, ma i Block Devils hanno trovato los punto vincente con Birarelli e Russell sul 20-22 e poi con un muro del Bira hanno trovato tre palle-set (21-24). Alla fine un contrattacco di Kaliberda ha chiuso il parziale sul 21-25.

Nel secondo set Perugia ha davvero avuto vita facile: è volata sul 2-8 al primo e sul 7-16 al secondo time-out tecnico, ha conquistato ben dieci palle-set nel finale grazie a un muro di De Cecco (14-24) e ha infine chiuso sul 15-25 dopo un errore in battuta di Cerven.

Nel terzo set i padroni di casa hanno provato a reagire e grazie a due ace consecutivi di Sopko sono riusciti a portarsi sul 3-1, ma Perugia li ha ripresi, subito sorpassati (3-4) e poi staccati. Al secondo time-out tecnico la Sir Safety-Sicoma era già sul +6 (10-16), poi ha ottenuto nove palle per chiudere il parziale e dunque il match grazie a Tzioumakas (15-24) e proprio il greco, con un muro vincente, ha infine chiuso sul 17-25.

Ecco il tabellino del match:
Mirad PU Presov-Sir Safety Perugia 0-3 (21-25, 15-25, 17-25)

Durata Parziali: 26, 23, 24. Tot.: 1h 13’

Mirad PU Presov: Halaj 1, Rajduga 3, Cerven 3, Macko 4, Digana 9, Sopko 16, Lampart (libero), Feno, Pelescak 1, Lux, Mikovcik. N.E.: Pavlinski (libero). All. Salata

Perugia: De Cecco 5, Tzioumakas 14, Birarelli 5, Buti 3, Russell 19, Kaliberda 8, Giovi (libero), Fromm, Holt, Dimitrov, Elia. N.E.: Fanuli. All. Castellani

Arbitri: Vlatko Ristovski - Ilia Penkov
Presov: 12 b.s., 3 ace, 56% ric. pos., 26% ric. prf., 39% att., 5 muri
Perugia: 7 b.s., 3 ace, 53% ric. pos., 30% ric. prf., 55% att., 10 muri

Il match di ritorno si gioca al PalaEvangelisti mercoledì 16 dicembre alle ore 20:30.

Foto © Lega Volley

  • shares
  • Mail