Federer e Wawrinka, possibile forfait in Davis contro l'Italia. Lo conferma Luthi

Mancano tre mesi esatti al primo turno del World Group di Coppa Davis 2016 tra Italia e Svizzera (4-6 marzo) che gli azzurri affronteranno in casa, verosimilmente su terra battuta, con sede ancora da decidere.

Già al momento del sorteggio ci si interrogava sulla possibile presenza dei due big elvetici, Federer e Wawrinka. Dopo la vittoria del trofeo avvenuta un anno fa, nella finale di Lille contro la Francia, Stan e Roger, appagati, hanno disertato il primo turno della scorsa edizione perso contro il Belgio in trasferta per poi rientrare nel vittorioso spareggio playoff di settembre, disputato a Ginevra con l'Olanda. A marzo 2016, il forfait potrebbe materializzarsi di nuovo con l'Italia. La conferma, autorevole, arriva dal capitano di Coppa Davis svizzero, Severin Luthi che affianca anche Edberg come coach di Federer.

Non è ancora ufficiale ma coi Giochi Olimpici di Rio e col calendario fitto sembra sia difficile per Stan e Roger

federer-wawrinka-coppa-davis-2015.jpg

Queste le parole di Luthi riportate oggi da Tennisworlditalia. Le previsioni del coach elvetico tengono conto degli impegni dei due tennisti. La settimana precedente la Davis, Federer disputerà l'Atp di Dubai, torneo del quale è campione in carica, ultima tappa prima dei due Masters di marzo sul cemento americano di Indian Wells e Miami, quest'ultimo disertato nel 2014. Se Roger non dovesse essere presente in Florida, allora potrebbe riconsiderare la Davis, ipotesi comunque difficile.

Wawrinka, invece, a febbraio dovrebbe partecipare a Rotterdam e Marsiglia e, sulla carta, ha più chance di Federer di affrontare l'Italia senza ritrovarsi nella situazione "disperata" di marzo '15 quando, mentre i compagni perdevano in Belgio, lui, già in California per prepararsi a Indian Wells, in un'intervista si dichiarava pentito di aver disertato la convocazione.

Non resta che attendere la decisione ufficiale dei due campioni elvetici che dovrebbe arrivare dopo l'Australian Open. Qualora non dovessero esserci entrambi, l'Italia può già considerarsi ai quarti contro Polonia o Argentina.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail