Champions League volley maschile, 3a giornata: per la Lube tutto facile a Liberec

Tre vittorie su tre partite per i biancorossi che guidano la Pool E.

Lube Volley vittoriosa a Liberec in Champions

La Cucine Lube Civitanova ha trovato la sua terza vittoria su tre partite in Champions League e tutte da tre punti, perciò guida a punteggio pieno la classifica della Pool F, da sola, inseguita dal PGE Skra Belchatow a 6 lunghezze, mentre Kback Roeselare ha 3 punti e il Dukla Liberec è ancora a zero.

Proprio la squadra della Repubblica Ceca è stata l'avversaria di oggi dei biancorossi e seppure almeno un set su tre sia stato piuttosto equilibrato, non si è mai avuta l'impressione che la squadra di Chicco Blengini potesse perdere questo match e neanche concedere un set. Infatti ha chiuso il discorso in tre parziali in poco più di un'ora.

Nel primo parziale la Lube è volata sul +3 sia al primo (5-8) sia al secondo (13-16) time-out tecnico, poi nel finale ha allungato per chiudere infine sul 18-25.
Nel secondo set i padroni di casa hanno provato a reagire e sono riusciti a stare davanti praticamente per tutto il parzial, ma sempre di pochi punti. Come aveva fatto la Lube nel primo set, questa volta sono stati i cechi a ritrovarsi sul +3 sia alla prima (8-5), sia alla seconda (16-13) pausa obbligatoria, ma proprio sugli ultimi punti si sono fatti raggiungere dagli ospiti che hanno annullato una palla-set al Dukla Liberec e hanno trovato lo spunto vincente ai vantaggi chiudendo con Fei sul 24-26.

La partita è praticamente finita perché nel terzo parziale non c'è stata proprio storia: la Lube è volata via 4-8 e poi 11-16 ai time-out tecnici e nel finale (14-21) aveva un margine di punti talmente alto che non ha dovuto sudare per chiudere sul 15-25 e dunque sullo 0-3.

Particolarmente in palla stasera i centrali, Marko Podrascanin è stato il più prolifico in campo con ben 17 punti messi a segno da solo, mentre il suo connazionale compagno di reparto Dragan Stankovic si è distinto al servizio con due ace e a muro con tre block-in, tanti quanti lo stesso Podrascanin, mentre il palleggiatore Christenson si è fermato a due muri. In attacco molto bene anche Klemen Cebulj con 13 punti. Blengini si è anche potuto permettere di fare un po' di turnover lasciando a riposo capitan Ivan Miljkovic e per la prima volta nella stagione Osmany Juantorena.

Ecco le parole del best scorer di giornata, Marko Podrascanin:

"Abbiamo trovato il risultato che volevamo, ovvero una vittoria netta senza perdere nessun set. Qualche rischio nel secondo, quando il Liberec ha trovato un discreto vantaggio grazie al servizio mentre noi abbiamo faticato un po', trovando però la rimonta al momento giusto. Tre punti importanti perché ci garantiscono la vetta nel girone alla fine dell'andata della Pool E. Ora pensiamo al campionato, domenica c'è la delicata trasferta di Molfetta, a cui arriveremo sicuramente con il morale alto dopo questo successo in trasferta"

Questo è il tabellino del match:

Dukla Liberec - Cucine Lube Civitanova 0-3 (18-25, 24-26, 15-25)

Dukla Liberec: Fucik, Krisko 10, Galabov, Kunc (L), Zajicek, Stanek 4, Janouch 1, Kopacek (L), Patucha 10, Leikep 8, Spravka 9. Non entrati Pospichal, Vencovsky, Duchac. All. Nekola
Cucine Lube Civitanova: Fei 10, Parodi 10, Stankovic 12, Christenson 2, Cester, Grebennikov (L), Miljkovic, Corvetta, Cebulj 13, Podrascanin 17. Non entrati Gabriele, Juantorena Portuondo. All. Blengini
Arbitri: Stanisic Sascha - Kurtiss Salvis
Spettatori: 2950
Durata set: 23', 30', 21'
Dukla Liberec: battute errate 7, ace 3
Cucine Lube Civitanova: battute errate 10, ace 3

Foto © Lega Volley

  • shares
  • Mail