Nadal ha voglia di riscatto: "Punto a vincere ogni torneo che disputerò nel 2016"

Nessuna vacanza per Rafa Nadal. Terminata la stagione tra alti (pochi) e bassi (tanti), il campione iberico ha subito ripreso gli allenamenti e, questa settimana, sta partecipando all'IPTL, il torneo esibizione asiatico che coinvolge altri big del tennis maschile e femminile. Il pensiero però è già proiettato alla prossima annata che Rafa comincerà con la tradizionale esibizione di Abu Dhabi (31 dicembre - 2 gennaio) e l'Atp 250 di Doha.

I propositi di Nadal per la nuova stagione non possono non essere ambizioni. E' tanta infatti la voglia del maiorchino di tornare a competere alla pari con i migliori e ritrovare un tennis più continuo ed efficace di quello mostrato nel 2015 terminato senza almeno un titolo Slam, interrompendo una serie di trionfi nei Major che proseguiva ininterrottamente dal 2005, anno del primo Roland Garros.

Queste le dichiarazioni rilasciate da Nadal nel corso di una conferenza stampa a Manila, tappa settimanale della IPTL. Parole di circostanza ma non del tutto, quelle dell'iberico

Non ho avuto la miglior stagione possibile ma non è stata nemmeno un disastro. Non so se tornerò ad essere numero uno, ma lavorerò duramente per crearmi la possibilità di tornare a vincere ogni torneo a cui sarò iscritto e sono convinto che se mi allenerò bene potrà succedere. Ho finito bene la stagione e voglio continuare su questa strada

Terminata l'esibizione asiatica, Rafa tornerà subito a Mallorca per riprendere gli allenamenti con lo zio Toni e il resto del suo staff. Non c'è tempo da perdere. Tra meno di un mese si fa già sul serio...

rafa-nadal-dichiarazioni-8-dicembre-2015.jpg

  • shares
  • Mail