Sci | Hirscher vince lo Slalom Gigante di Val d'Isere | L'ordine d'arrivo | 12 dicembre

marcel-hirscher-vittoria-slalom-gigante-val-isere.jpg

Sci. Marcel Hirscher vince lo Slalom Gigante in Val d'Isere di sabato 12 dicembre e conferma la propria leadership nella disciplina prediletta. Sul podio, Neureuther e Muffat Jeandet, entrambi con distacchi notevoli rispettivamente di 1.28 e 1.59. Buon sesto posto per Borsotti. Ottavo Nani.

Protagonisti iniziali della seconda manche, l’austriaco Manuel Feller e il francese Steve Missilier. Entrambi partiti con pettorali elevati nella prima frazione (37 e 56), e classificatisi rispettivamente in dodicesima e tredicesima posizione, i due outsider recuperano ulteriori posizioni. Feller, in particolare, rimane al comando anche durante la discesa degli ultimi dieci, precedendo gli azzurri Borsotti e Nani e il tedesco Luitz.

Il primato di Feller si interrompe con Neureuther che lo precede di 69”. Dopo il tedesco mancano altri cinque atleti al traguardo. Il finlandese Sandell è dietro di 89”. Thomas Fanara cade su una compressione del tracciato e si schianta, a notevole velocità, sulle reti di protezione senza ulteriori conseguenze. La gara viene interrotta per circa cinque minuti. Si riprende con Muffat Jeandet. Il francese perde il vantaggio da Neureuther che resta in testa per 29”, garantendosi un posto sul podio. Le speranze di vittorie del tedesco aumentano con la caduta di Kristoffersen, avvenuta con le stesse modalità di quella precedente di Fanara.

Rimane solo Hirscher. L’austriaco parte con 50” di vantaggio su Neureuther che aumentano a oltre un secondo al primo intermedio. Sale ancora il divario nella parte centrale del tracciato e, al traguardo, Marcel libera l’ennesima esultanza con 1.29 di vantaggio sul rivale. Troppo forte in Gigante, Hirscher che, con la vittoria odierna bissa quella della scorsa settimana a Beaver Creek e supera Svindal nella classifica generale di Coppa del Mondo

L'ordine d'arrivo

ordine-arrivo-slalom-gigante-maschile-val-isere.jpg

Slalom Gigante Val d'Isere, Prima manche

hirscher-sci-prima-manche-gigante-val-disere.jpg

Sci. Marcel Hirscher è al comando dello Slalom Gigante della Val d'Isere al termine della prima manche. Il podio provvisorio della prova odierna ricalca quello del Gigante di Beaver Creek disputato sabato scorso. In secondo posizione, Henrik Kristoffersen, staccato di appena 14" dal leader. Al terzo Muffat Jeandet a 18". Quarto un altro francese, Fanara. Chiude la top five, il finlandese Sandell, tutti racchiusi entro i 30 secondi.

Borsotti è il migliore degli azzurri. Partito con il n°18, Giovanni è arrivato settimo con un distacco contenuto da Hirscher (+70"). Nono Roberto Nani . Oltre la 20esima posizione, Eisath, Blardone, De Aliprandini, Tonetti e Moelgg. Disastrosa la prova di Ted Ligety. L'americano accumula una serie di errori di imprecisione, davvero inusuali per lui, e arriva addirittura a 2.38 da Hirscher, classificandosi oltre la 30esima posizione e pertanto fuori dalla seconda manche prevista alle 12.30

slalom-gigante-val-disere-prima-manche.jpg

Presentazione Slalom Gigante maschile Val d'Isere

sci-slalom-gigante-maschile-val-disere.jpg

Sci.Coppa del Mondo Maschile. Oggi, sabato 12 dicembre '15, lo Slalom Gigante in Val d'Isere. Si comincia di buon mattino con la prima manche alle 9.30. Seconda frazione alle 12.30 per evitare sovrapposizioni d'orario con il concomitante Gigante femminile di Are.

Tutti contro Hirscher sulla Face de Bellavarde. L'austriaco, reduce dalla doppietta in SuperG e Gigante a Beaver Creek, è il favorito d'obbligo nella disciplina prediletta e non potrebbe essere altrimenti visti anche i distacchi inferti ai rivali, lo scorsa domenica, sul tracciato del Colorado.

Doppio obiettivo per Hirscher nella gara odierna. Con una vittoria, infatti, ma anche con un piazzamento tra i primi, Marcel supererebbe Svindal in testa alla classifica generale di Cdm. Il norvegese è avanti di 57 punti e non sarà in pista oggi a causa dei postumi del malessere (febbre e vomito) accusato prima del Gigante di Beaver Creek. Preferisce non rischiare Svindal e farsi trovare pronto per Discesa e SuperG previsti in Val Gardena il prossimo weekend.

Anche in Val d'Isere, per Hirscher, c'è da fronteggiare la solita concorrenza rappresentata dagli altri specialisti del Gigante come Ted Ligety che deve rifarsi della caduta di Beaver Breek, i due tedeschi Dopfer e Neureuther, primi a partire rispettivamente con l'1 e il 2, il norvegese Kristoffersen, terzo una settimana fa, i francesi Muffat Jeandet (secondo a B.Creek) e Fanara e i nostri Nani e Eisath presenti tra i primi 10. Oltre a loro ci sono altri sei azzurri nel gruppo dei 30, Borsotti, De Aliprandini, Blardone, Tonetti, Moelgg e Ballerin.

Oltre a Svindal, assente anche Jansrud. Alla stregua del connazionale anche Kjetil ha preferito disertare il Gigante in Val d'Isere in vista degli impegni in Val Gardena.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail