Sci, Mikaela Shiffrin fuori per tutta la stagione per l'infortunio al ginocchio

Sci. Stagione finita per Mikaela Shiffrin. L'infortunio al ginocchio subito ad Aare si è rivelato più serio del previsto e impedisce alla 20enne americana di tornare in gara almeno per i prossimi 4 mesi.

Sabato scorso, la Shiffrin stava provando il tracciato dello Slalom Gigante sulla pista svedese quando ha perso il controllo degli sci ed è caduta, scivolando su una lastra di ghiaccio. Trasportata immediatamente in ospedale, gli accertamenti cui si è sottoposta hanno subito evidenziato un danno al ginocchio, diagnosi poi confermata in un successivo consulto a Denver dai medici di fiducia. Più precisamente, la Shiffrin si è procurata una distorsione parziale del legamento collaterale mediale cui si aggiunge una contusione del piatto tibiale.

Una diagnosi infausta che Mikaela ha commentato laconicamente in un'intervista al Denver Post

Credo che prima della fine della stagione tornerò a sciare e ad allenarmi. Il rientro nelle gare di Coppa del Mondo è improbabili. Questa è una di quelle situazioni in cui ti devi mettere il cuore in pace

Prima della caduta di Aare, la Shiffrin ha vinto i due Slalom Speciali disputati a Aspen, perdendo di un soffio in Gigante con una caduta a pochi metri dal traguardo. A Lake Louise, aveva esordito anche in SuperG, classificandosi al quindicesimo posto. A spingere la Shiffrin a partecipare alle gare di velocità, l'esigenza di contrastare, nella classifica generale di Cdm, la connazionale Lindsey Vonn, dominatrice in Discesa e SuperG. Di fatto l'assenza della Shiffrin che si aggiunge a quelle di Fenninger (infortunata) e Maze (anno sabbatico) pone Lindsey nelle migliori condizioni per conquistare la quinta Coppa del Mondo in carriera.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail