Fabian Cancellara in Italia: Giro 2016 e altre tre corse prestigiose

Lo svizzero nel suo ultimo anno in bici correrà Strade Bianche, Milano-Sanremo, Tirreno-Adriatico e Giro d'Italia.

Fabian Cancellara ha confermato che nel suo ultimo anno da professionista vuole correre le "corse più belle" e perciò nel suo calendario ci sarà tanta, tantissima Italia. Del resto la sua squadra, la Trek, ha appena presentato il suo italianissimo sponsor, Segafredo Zanetti, e questo non può che condizionare le scelte del suo corridore più forte, che ha presenziato alla conferenza stampa in cui è stata annunciata la nuova partnership e ha anche fatto chiarezza sui suoi impegni.

Cancellara ha detto che già da un mese, dopo essersi consultato con il suo general manager Luca Guercilena, ha deciso di correre il Giro d'Italia e ne ha visionato il percorso. Ovviamente sogna di indossare la Maglia Rosa, impresa che finora non gli è ancora mai riuscita, e che gli permetterebbe di rendere davvero unico il suo ultimo anno di corse.

Ma prima del Giro Cancellara sarà presente ad altre importati e prestigiose corse italiane: la Strade Bianche, vinta già due volte (2008 e 2012), la Milano-Sanremo, che finora ha vinto una volta osa nel 2008, ma sul cui podio è poi salito quattro volte consecutivamente dal 2011 al 2014, e la Tirreno-Adriatico, che ha vinto nel 2008 più cinque tappe (sempre a cronometro) nel corso della carriera.
Al Giro d'Italia Fabian Cancellara ha finora partecipato solo due volte, nel 2007 e nel 2009 e in entrambi i casi si è ritirato alla dodicesima tappa.

Il campione svizzero ha anche detto che la sua stagione comincerà da Maiorca, proseguirà alla Volta ao Algarve, poi correrà qualche semi-classica belga e oltre alle corse in Italia parteciperà anche alle classiche del Nord cui un corridore come lui, ovviamente, non può rinunciare. Tuttavia Cancellara non vuole fare proclami, dopo la stagione scorsa fortemente condizionata dalle cadute, preferisce restare calmo e non porsi obiettivi se non quello di correre al meglio tutte le gare alle quali parteciperà, ben consapevole che sarà in ogni caso considerato sempre tra i favoriti.

Per quanto riguarda la seconda parte della stagione, invece, non ha ancora preso decisioni. Non sa se oltre al Giro correrà anche il Tour de France, anche se ha ammesso che il fatto che la Grande Boucle quest'anno passi dalla sua città, Berna, lo stuzzica parecchio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail