Atletica: Gianmarco Tamberi, il Babbo Natale volante | Video

Gianmarco Tamberi

Questa mattina, giorno della vigilia di Natale, la Fidal, Federazione Italiana di Atletica Leggera, ci ha deliziato con un video di Gianmarco Tamberi in versione Babbo Natale. Il saltatore in alto azzurro ha voluto fare gli auguri a tutti i tifosi e i tesserati a modo suo, ovviamente saltando.

il Babbo Natale dell'#atletica non arriva con la slitta, ma...SALTANDO! TANTI AUGURI a TUTTI!!! www.fidal.it

Posted by Federazione Italiana di Atletica Leggera on Giovedì 24 dicembre 2015

Gianmarco Tamberi, detto "Gimbo" è primatista italiano nel salto in alto con la misura di 2,37 m, saltati a Eberstadt lo scorso 2 agosto, ed è a sua volta figlio dell'ex primatista italiano indoor Marco Tamberi e fratello del lanciatore del giavellotto Gianluca. Dopo la breve pausa natalizia, Gimbo, che appartiene alle Fiamme Gialle, volerà a Potchefstroom, in Sudafrica, per allenarsi fino al 9 gennaio insieme con il vicecampione europeo indoor Silvano Chesani delle Fiamme Oro. I due altisti saranno all'International High Jump Tour (una volta chiamato Moravian Tour) che farà tappa a Banska Bystrica in Slovacchia il 4 febbraio e a Trinec in Repubblica Ceca il 7 febbraio.

Dal 6 al 30 gennaio a Potchefstroom andranno anche Giordano Benedetti, ottocentista delle Fiamme Gialle, Mohad Abdikadar, vicecampione europeo Under 23 dei 1500 m, che appartiene all'Aeronautica, la pesista Chiara Rosa e la martellista Silvia Salis delle Fiamme Azzurre, più Sebastiano Bianchetti, bronzo europeo junior nel lancio del peso, che appartiene alla Studentesca CaRiRi.

La primatista italiana della 20 km di marcia Eleonora Giorgi delle Fiamme Azzurre andrà invece, dal 4 al 25 gennaio, a San Diego, negli Stati Uniti, insieme con il cinquantista Matteo Giupponi dei Carabinieri.

Per ventisette azzurri della velocità è invece in programma un raduno presso il Centro di Preparazione Olimpica di Formia dal 3 al 9 gennaio. Il direttore tecnico organizzativo Massimo Magnani ha spiegato:

"A Formia proseguirà il lavoro del gruppo delle staffette azzurre. In questi ultimi mesi, però, l'attività tecnica federale è stata molto fervida anche presso i centri di preparazione di Tirrenia, Schio, Castelporziano e Siracusa. Sempre a gennaio stiamo organizzando un raduno in Kenya per i maratoneti Meucci, Pertile e Straneo"

Pensando alle Olimpiadi di Rio 2016, per la maratona femminile per ora sono certe del posto Valeria Straneo e Anna Incerti, c'è un terzo posto a disposizione che sarà occupato a seconda dei risultati conseguiti dalle atlete in lizza in maratone internazionali in linea con la certificazione IAAF entro la primavera 2016. In realtà quel terzo posto sarebbe già dovuto essere assegnato sulla base dei risultati ottenuti entro novembre 2015, ma poiché non si sono stati grandi exploit, la Direzione Tecnica ha optato per una proroga.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail