Europei Pallanuoto 2016 | L'Italia batte la Romania 11-5 e passa ai quarti

italia-romania-europei-pallanuoto-2016.jpg

Europei Pallanuoto 2016. Seconda vittoria per l'Italia che supera nettamente la Romania, 11-5 e conquista la qualificazione ai quarti di finale con un turno di anticipo.

Primo quarto. L’Italia spreca un rigore in avvio con Giorgetti, il cui tiro si infrange sulla traversa. Gli azzurri riescono comunque a passare in vantaggio poco dopo con Aicardi da distanza ravvicinata. Il portiere rumeno Stonescu compie tre grandi parate ed è anche fortunato quando lo stesso Aicardi con uno splendido pallonetto colpisce un’altra traversa. Nulla può Stonescu sulla bordata di Presciutti con la quale si chiude il tempo. Nessun pericolo per Tempesti. 2-0 per il Settebello.

Secondo quarto. La Romania accorcia in superiorità (per l’espulsione di Bodegas) con il gol di Radu che sorprende Tempesti da posizione angolata. Ribaltamento di fronte. Inferiorità rumena e Gallo insacca il 3-1 che ristabilisce le giuste proporzioni nel punteggio. Il divario aumenta poco dopo con Luongo e Figlioli che si iscrivono nel tabellino per il 5-1 azzurro. Soffre la Romania e il Settebello ne approfitta con la prima rete di Bodegas che si divincola in area e batte imparabilmente Stonescu. All'intervallo il Settebello è avanti 6-1.

Terzo quarto. Il tempo si apre con la doppietta di Figlioli per il 7-1. La Romania prova a impensierire Tempesti ma la difesa azzurra è efficace e concede pochissimo anche in inferiorità. Ogni avanzata dei nostri è un pericolo. Doppietta anche per Presciutti e 8-1. Negrean accorcia le distanze in contropiede (8-2) ma replica subito Bodegas. Doppietta anche per lui e 9-2 che precede la sirena.

Ultimo quarto: Scambio di gol in avvio con Aicardi e Radu (10-3). Negli ultimi minuti, a punteggio ampiamente acquisito, gli azzurri permettono agli avversari di ridurre il gap con Popoviciu e Radu (10-5). Campagna striglia i suoi e Bodegas azzera il breve black out con l’11-5 che fissa il punteggio finale.

Nell’altra partita del girone, vittoria della Germania sulla Georgia, 11-9. I tedeschi si giocheranno il secondo posto nell’ultima giornata contro la Romania.

Europei Pallanuoto 2016 | Italia - Romania

Europei Pallanuoto 2016. Oggi, alle 18.45, l'Italia affronta la Romania nel secondo match del girone C.

Entrambe le squadre hanno vinto all'esordio. Gli azzurri contro la Germania con un netto 16-5. Altrettanto ampio il successo dei rumeni, 12-6 con la Georgia, condannata all'ultimo posto. Di fatto, stasera, la compagine che bisserà l'affermazione di lunedì sarà ai quarti di finale con un turno di anticipo.

Un obiettivo ampiamente alla portata del Settebello specie se dovesse ripetere la bella prova del debutto. Contro i tedeschi i nostri hanno giocato un'ottima pallanuoto in tutte le fasi. Letali in attacco con l'esordiente Bodegas particolarmente ispirato, efficaci in difesa e nelle ripartenze, gli azzurri hanno, paradossalmente, stentato solo in alcune situazioni di superiorità numerica. Contro la Romania, squadra sulla carta anche inferiore alla Germania, potrebbe bastare anche meno per imporsi e conquistare tre punti fondamentali in attesa dell'ultimo impegno contro la Georgia che non dovrebbe riservare imprevisti.

Precedenti nettamente appannaggio dell'Italia. In 15 sfide disputate contro i rumeni, 2 sconfitte e 13 vittorie per il Settebello, l'ultima nella scorsa edizione degli Europei con il 9-4 per gli azzurri sempre nella prima fase a gironi.

Nonostante l'esordio positivo, il c.t. Campagna si aspetta ulteriori indicazioni positive dai suoi contro i rumeni

Abbiamo difeso bene e prodotto gioco. Però ci sono anche indicazioni su cui riflettere. In alcuni momenti abbiamo perso il senso del gioco producendo lanci sbagliati o fuori tempo. Dobbiamo migliorare. Non possiamo permettercelo neanche a risultato acquisito

Per seguire in diretta il match degli azzurri bisogna sintonizzarsi su Raisport 1 o, in streaming, sul sito raisport.rai.it.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 25 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO