Giro delle Fiandre 2016: trionfa Peter Sagan, Cancellara 2° | Video

Il podio vede Peter Sagan sul gradino più alto, Fabian Cancellara sul secondo e Sep Vanmarcke sul terzo.

Peter Sagan ha vinto il Giro delle Fiandre 2016 (edizione numero 100). È la prima classica monumento e l'ha conquistata in maniera entusiasmante, con la maglia di campione del mondo addosso e con una fuga solitaria partita sul Paterberg, quando ha staccato Sep Vanmarcke della LottoNL-Jumbo con cui era stato in testa alla corsa per un po'. Nel frattempo Vanmarcke è stato raggiunto e superato da uno sempre straordinario Fabian Cancellara che si è classificato secondo ottenendo il suo quinto podio in questa corsa e meritandosi gli applausi del pubblico che lo ha salutato con affetto, visto che è l'ultima volta che l'ha disputata.
Alexander Kristoff del Team Katusha, vincitore dello scorso anno, ha vinto lo sprint del gruppo e si è classificato al quarto posto.
Ancora deludente l'Etixx-Quick Step, che a questo punto forse ha troppi "capitani" per questo tipo di corse e alla fine la sua azione è dispersiva e non riesce a piazzarne neanche uno sul podio.

Anche nella gara femminile ha vinto la campionessa del mondo in carica,la britannica Elizabeth Armitstead davanti alla svedese Emma Johansonn e all'olandese Chantal Black.

Peter Sagan ha vinto il Giro delle Fiandre 2016

Sagan ha festeggiato con un'impennata, poi ha dedicato la vittoria ai due ciclisti belgi morti, Antoine Demoitié, deceduto domenica scorsa per una caduta durante la Gent-Wevelgem (vinta proprio dallo stesso Sagan), e Daan Myngheer, che ha avuto un attacco cardiaco durante il Criterium Internazionale. Dedica anche per il suo compagno di squadra Maciej Bodnar, che in allenamento si è rotto la mascella e oggi non ha potuto disputare la gara. Bodnar qualche giorno fa ha vinto la crono della Tre Giorni di La Panne.

E questo è il momento decisivo della corsa, quando ha attaccato sul Paterberg staccando Vanmarcke:

I primi dieci in classifica:
1) Peter Sagan (Tinkoff) 6h 10' 42"
2) Fabian Cancellara (Trek-Segafredo) +25"
3) Sep Vanmarcke (LottoNL-Jumbo) +27"
4) Alexander Kristoff (Team Katusha) +48"
5) Luke Rowe (Team Sky) +48"
6) Dylan Van Baarle (Cannondale) +48"
7) Imano Erviti (Movistar) +48"
8) Zdenek Stybar (Etixx-Quick Step) +48"
9) Dimitri Claeys (Wanty-Groupe Gobert) +48"
10) Niki Terpstra (Etixx-Quick Step) +48"

Il racconto del Giro delle Fiandre 2016


  • 16:45

    Sagan ha anche fatto la sua famosa impennata per festeggiare.
    Il podio è dunque questo:
    1° Peter Sagan (Tinkoff)
    2° Fabian Cancellara (Trek-Segafredo)
    3° Sep Vanmarcke (LottoNL-Jumbo)

  • 16:43

    Tanti applausi anche per Fabian Cancellara, secondo, che qui ha vinto tre volte e saluta questa corsa a cui è molto affezionato.

  • 16:42

    Ecco il campione del mondo che vince il Giro delle Fiandre!

  • 16:41

    Il distacco tra Sagan e la coppia Vanmarcke-Cancellara è ormai stabile sui 25".

  • 16:41

    Restano solo due chilometri per Peter Sagan.

  • 16:39

    Sale ora a 23" il vantaggio di Sagan sulla coppia di inseguitori. Il campione del mondo è anche riuscito a guardare un ciclomotore che era sulla pista ciclabile.

  • 16:36

    Siamo a 5,2 km dal traguardo, Sagan ha 15" di vantaggio ora su Cancellara e Vanmarcke.

  • 16:33

    Guardate come Sagan ha staccato Vanmarcke sul Paterberg

  • 16:31

    Sagan ha 19" di vantaggio su Cancellara e Vanmarcke e 58" sul gruppo dell'Etixx-Quick Step. Mancano 8,5 km.

  • 16:29

    Il campione del mondo ha la possibilità di vincere la sua prima classica monumento.

  • 16:27

    Cancellara e Vanmarcke hanno 14" di ritardo.

  • 16:27

    Sagan è solo al comando, mancano 12,3 km, sono finite le difficoltà, non ci sono più muri ora.

  • 16:27

    Cancellara ha staccato Terpstra, sta per raggiungere Vanmarcke, Sagan è volato via.

  • 16:26

    Si pianta Vanmarcke perché non riesce a tenere il ritmo di Sagan!

  • 16:26

    Attacca Cancellara, alla sua ruota c'è Niki Terpstra. Stanno raggiungendo Sagan e Vanmarcke.

  • 16:25

    Sagan e Vanmarcke sono sul Paterberg.

  • 16:23

    Cancellara è a circa 12" dalla coppia al comando. Sta restando indietro invece il gruppetto di Kwiatkowski che ora ha con sé il compagno di squadra Geraint Thomas.

  • 16:21

    Sagan e Vanmarcke escono dal Vecchio Kwaremont.

  • 16:19

    Kwiatkowski in difficoltà. Intanto Cancellara parte da solo e si mette all'inseguimento della coppia al comando che è ora composta solo da Sagan e Vanmarcke.

  • 16:18

    I battistrada sono sul Vecchio Kwaremont con 22" di vantaggio sul gruppo.

  • 16:15

    Mancano 19,7 km, siamo vicino all'ultimo passaggio sul Vecchio Kwaremont (è ai -16,7 km). Ora sono Kwiatkowski e Sagan a guidare il gruppetto di attaccanti e hanno un vantaggio di 29" sul gruppo di Cancellara e dell'Etixx-Quick Step.

  • 16:13

    Il distacco tra la testa della corsa e il gruppo Cancellara è di 29".

  • 16:12

    C'è il ricongiungimento tra i battistrada e gli inseguitori. Ora dunque in testa alla corsa abbiamo: Imanol Erviti (Movistar)
    Gijs Van Hoecke (Topsport Vlaanderen-Baloise)
    André Greipel (Lotto Soudal)
    Nils Politt (Katusha)
    Hugo Houle (AG2R La Mondiale)
    Dmitriy Grudzev (Astana)
    Dimitri Claeys (Wanty-Groupe Gobert)
    Peter Sagan (Tinkoff)
    Michal Kwiatkowski (Team Sky)
    Sep Vanmarcke (LottoNL-Jumbo)

  • 16:01

    Ormai Sagan-Kwiatkowski-Vanmarcke hanno nel mirino i battistrada. Il gruppo di Cancellara è a 42".

  • 16:08

    Mancano 26 km al termine, restano solo il Vecchio Kwaremont e il Paterberg da affrontare. I quattro battistrada hanno 26" di vantaggio sul gruppo Sagan e 1' 02" sul gruppo Cancellara.

  • 16:05

    Siamo ora sul Kruisberg/Hotond, sedicesimo e terzultimo muro della corsa.

  • 16:03

    Sagan-Kwiatkowski-Vanmarcke ora hanno 37" di svantaggio rispetto ai cinque battistrada. Il ritardo del grosso del gruppo è di 1' 02".

  • 16:02

    Ricordiamo che in testa ci sono:
    Imanol Erviti (Movistar)
    André Greipel (Lotto Soudal)
    Dimitri Claeys (Wanty-Groupe Gobert)
    Stijn Vandenbergh (Etixx-Quick Step)
    Dylan Van Baarle (Cannondale)

  • 16:01

    Il pericoloso trio Sagan-Kwiatkowski-Vanmarcke ha 42" di ritardo dai quattro uomini in testa alla corsa.

  • 16:00

    Si forma un'altra coppia di contrattaccanti, tutta trentina: Matteo Trentin dell'Etixx-Quick Step e Daniel Oss della BMC.

  • 15:59

    Dal gruppetto di inseguitori, che è quello dei big, si staccano Kwiatkowski e Sagan, presto raggiunti da Vanmarcke.

  • 15:58

    Il gruppo principale è a un minuto dalla testa della corsa.

  • 15:53

    Man mano tutti i migliori stanno rientrando nel gruppetto di inseguitori.

  • 15:52

    A 57" dalla testa della corsa c'è un gruppetto di inseguitori di cui fa parte anche Matteo Trentin.

  • 15:47

    Van Baarle e Vandebergh hanno raggiunto la testa della corsa, mentre Ian Stannard del Team Sky sta provando a evadere dal gruppo.

  • 15:42

    Ora in testa vediamo solo quattro uomini, Politt, Erviti, Claeys e Greipel.

  • 15:40

    Il grosso del gruppo è costretto a mettere il piede a terra, alcuni si mettono la bici in spalla.

  • 15:39

    Ora è il gruppo che sta affrontando il Koppenberg, Cancellara è nelle primissime posizioni, Sagan un po' più indietro.

  • 15:38

    Dimitri Claeys supera Greipel e transita per primo in cima al Koppenberg.

  • 15:35

    Siamo a 45 km dal termine e André Greipel sta attaccando in testa alla corsa guadagnando qualche metro rispetto agli altri cinque battistrada.

  • 15:33

    Il vantaggio dei battistrada sul gruppo è di 56". Tra poco arriva il Koppenberg e ci sarà lotta in testa al plotone perché tutti vorranno affrontarlo nelle prime posizioni.

  • 15:30

    Stijn Vandenbergh dell'Etixx-Quick Step e Dylan Van Baarle della Cannondale si sono staccati dal gruppo per andare all'inseguimento dei battistrada.

  • 15:28

    Tra i battistrada non c'è più Hugo Houle (AG2R La Mondiale).

  • 15:25

    In testa al gruppo ora ci sono degli attacchi, alcuni uomini hanno provato ad allungare, ma sono stati immediatamente ripresi.

  • 15:22

    Sull'ultimo passaggio sul Kwaremont il distacco è di 2' 0".

  • 15:18

    Ricordiamo i nomi degli attuali fuggitivi:
    Imanol Erviti (Movistar)
    Gijs Van Hoecke (Topsport Vlaanderen-Baloise)
    André Greipel (Lotto Soudal)
    Nils Politt (Katusha)
    Hugo Houle (AG2R La Mondiale)
    Dmitriy Grudzev (Astana)
    Dimitri Claeys (Wanty-Groupe Gobert)

  • 15:16

    Siamo a 57 km dal traguardo e il distacco tra i sette battistrada e il gruppo è di 2' 13".

  • 15:13

    Politt sta provando ad allungare da solo in discesa, ma gli altri battistrada sono lì a pochi metri.

  • 15:08

    Il vantaggio dei sette battistrada è ora salito a 2' 43".

  • 15:03

    Intanto si è appena concluso il Giro delle Fiandre al femminile con la vittoria della campionessa del mondo Elizabeth Armitstead al fotofinish davanti a Emma Johansson.

  • 14:58

    Sta lentamente calando il distacco, quando siamo a 70 km dal termine il vantaggio dei battistrada è di 1' 41" sul gruppo.

  • 14:55

    Siamo a 73 km dal traguardo e il distacco è di 1' 57".

  • 14:49

    Sui primi cinque sono arrivati ora anche Claeys (Wanty-Groupe Gobert) e Gruzdev (Astana).

  • 14:46

    Quando siamo a 77 km dal traguardo, i primi due gruppetti in testa alla corsa si sono uniti, quinti davanti abbiamo: Erviti (Movistar) e Van Hoecke (Topsport Vlaanderen - Baloise), Greipel (Lotto-Soudal), Politt (Team Katusha) e Houle (AG2R La Mondiale), quest'ultimo, ex battistrada, si era unito al gruppetto dei tedeschi.

  • 14:39

    Siamo a 82 km dal termine, ora dal gruppo sono fuggiti anche Dimitri Claeys della Wanty-Groupe Gobert e Dmitriy Gruzdev dell'Astana, squadra che nel frattempo ha perso Lieuwe Westra, che in settimana ha vinto la Tre Giorni di La Panne, ma ora si è dovuto ritirare.

  • 14:28

    Ora dunque abbiamo Erviti (Movistar) e Van Hoecke (Topsport Vlaanderen - Baloise) in testa alla corsa, poi a 36" di distacco Greipel (Lotto-Soudal) e Politt (Team Katusha), più indietro Van Hecke (Topsport Vlaanderen - Baloise) e Van Ginneken (Roompot - Oranje Peloton), infine il plotone principale a 1' 23".

  • 14:27

    Van Hecke della Topsport Vlaanderen - Baloise e Van Ginneken della Roompot - Oranje Peloton sono una nuova coppia di inseguitori ora di Erviti e Van Hoecke.

  • 14:25

    Ci sono altri attacchi in testa al gruppo.

  • 14:23

    Il gruppo sta affrontando il Berendries.

  • 14:23

    Ora mancano 93 km al termine. In testa al gruppo vediamo sopratutto Team Katusha, Team Sky, Etixx-Quick Step e Trek-Segafredo.

  • 14:22

    Ora in fuga ci sono solo Erviti e Van Hoecke. Anche Houle ora ha mollato.

  • 14:19

    Nils Politt del Team Katusha ha raggiunto Greipel.

  • 14:17

    Greipel ha smesso di guardarsi indietro, forse ha deciso di tentare questa fuga da solo.

  • 14:17

    André Greipel della Lotto-Sgudal sta provando ad allungare, nessuno lo segue.

  • 14:16

    Zurlo è stato ripreso ora dal plotone.

  • 14:14

    Il distacco tra battistrada e gruppo è ora di 57".

  • 14:14

    L'Haaghoek è stato purtroppo fatale per Zurlo che ha perso terreno rispetto agli altri tre fuggitivi, Houle, Erviti e Van Hoecke.

  • 14:12

    I battistrada sono sul penultimo tratto in pavé, Haaghoek.

  • 14:07

    Tra i caduti c'è anche il capitano Greg Van Avermaet che butta via il casco con rabbia e si mette a piangere. Il suo Giro delle Fiandre finisce qui.

  • 14:06

    Una caduta per gli uomini della BMC!

  • 14:05

    Sep Vanmarcke ha cambiato la bici.

  • 13:59

    Gli uomini rimasti in fuga ora sono:
    Federico Zurlo (Lampre - Merida)
    Hugo Houle (AG2R La Mondiale)
    Imanol Erviti (Movistar)
    Gijs Van Hoecke (Topsport Vlaanderen - Baloise)

  • 13:58

    In pratica il gruppo è diviso in due tronconi, uno ha un ritardo di 50", l'altro di 1' 32" rispetto ai quattro battistrada.

  • 13:57

    Zurlo è rientrato sugli altri tre compagni di fuga, Kreder, invece, sta per essere ripreso dal gruppo che è in ritardo di soli 53".

  • 13:55

    Tra i battistrada Imanol Erviti prova ad aumentare il ritmo, Kreder è rimasto indietro e Zurlo è un po' in difficoltà. Poule e Van Hoecke invece sono a ruota del corridore della Movistar.

  • 13:55

    In testa al gruppo si fa vedere anche il Team Sky in particolare con il giovane italiano Gianni Moscon.

  • 13:52

    I fuggitivi sono sul tratto in pavé Paddestraat, il quinto, lungo 2300 metri.

  • 13:51

    Cala drasticamente il vantaggio dei cinque battistrada, che adesso è solo di 1' 09". Il gruppo è esploso a causa dell'azione dell'Etixx-Quick Step.

  • 13:45

    Il distacco è sceso sotto i due minuti grazie al lavoro di Tony Martin in testa al gruppo che ora è molto allungato perché la carreggiata è stretta.

  • 13:43

    I battistrada sono sul Molenberg, quinto muro della giornata, in pavé.

  • 13:41

    Sta diminuendo notevolmente il distacco, ora è di 2' 37" quando mancano 120 km.

  • 13:38

    È l'Etixx-Quick Step che è in testa al gruppo e sta facendo diminuire il gap.

  • 13:36

    Il vantaggio dei cinque battistrada ora è di 3' 26".

  • 13:29

    Il gruppo sta riprendendo ora Kenny Dehaes. Intanto Benoot si ritira. Pöstlberger non è più tra i fuggitivi.

  • 13:27

    Tiesj Benoot della Lotto-Soudal è tra i corridori caduti, anzi, forse ha innescato proprio lui la caduta.

  • 13:26

    C'è stata un'altra caduta in gruppo, tra i coinvolti c'è Fabian Cancellara della Trek-Segafredo, ma è ripartito subito.

  • 13:24

    Ricordiamo i nomi dei battistrada:
    Federico Zurlo (Lampre - Merida)
    Hugo Houle (AG2R La Mondiale)
    Imanol Erviti (Movistar)
    Gijs Van Hoecke (Topsport Vlaanderen - Baloise)
    Lukas Pöstlberger (Bora - Argon 18)
    Wesley Kreder (Roompot - Oranje Peloton)

  • 13:18

    Arnaud Démare della FDJ, vincitore della Milano-Sanremo, si è dovuto ritirare dopo la caduta.

  • 13:12

    Intanto il vantaggio dei battistrada rispetto al gruppo è di 4' 22".

  • 13:11

    Ora Vanmarcke ha con sé due compagni di squadra che lo stanno aiutando a rientrare in gruppo.

  • 13:09

    Sep Vanmarcke cade di nuovo e rischia quasi di essere toccato da un'ammiraglia. È sceso ad aiutarlo un meccanico della Tinkoff, anche se è un corridore della LottoNL-Jumbo.

  • 13:05

    C'è stata una caduta nella parte centrale del gruppo. Tra i coinvolti c'è anche Sep Vanmarcke della LottoNL-Jumbo e Arnaud Démare della FDJ, che ha avuto la peggio e ci sta mettendo di più a rialzarsi.

  • 13:03

    Sale il gap tra i battistrada e il gruppo, ora è di 4' 05", mentre Dehaes è a 2' 47".

  • 12:51

    Il vantaggio dei fuggitivi è di 2' 08" su Kenny Dehaes e di 3' 53" sul gruppo.

  • 12:48

    I battistrada stanno passando ora sul Vecchio Kwaremont.

  • 12:29

    Il vantaggio dei sei battistrada è di 2' 26". Due uomini, Roy Curvers del Team Giant-Alpecin e Kenny Dehaes della Wanty-Groupe Gobert, hanno provato a raggiungerli, ma Curvers è stato ripreso.

  • 12:18

    In testa alla corsa ora abbiamo una fuga di sei uomini:
    Federico Zurlo (Lampre - Merida)
    Hugo Houle (AG2R La Mondiale)
    Imanol Erviti (Movistar)
    Gijs Van Hoecke (Topsport Vlaanderen - Baloise)
    Lukas Pöstlberger (Bora - Argon 18)
    Wesley Kreder (Roompot - Oranje Peloton)

  • 12:15

    Su Pöstlberger si riportano altri cinque uomini.

  • 12:12

    Lukas Pöstlberger della Bora-Argon 18 prova ad allungare.

  • 12:02

    La Southeast-Venezuela di Luca Scinto stamattina ha dovuto rinunciare ad Andrea Fedi, che ha ancora problemi a un ginocchio.

  • 11:48

    Niente da fare, bruciato anche questo tentativo quando siamo vicini al km 60.

  • 11:45

    Sei uomini provano a staccarsi.

  • 11:35

    Nella prima ora di corsa la velocità media è stata di 46,4 km/h. Siamo ormai vicini al km 50 e il gruppo è sempre compatto.

  • 11:13

    Percorsi 30 km, ancora nessuna fuga.

  • 10:55

    Ennesimo tentativo bruciato sul nascere, è quello di Jonas Rickaert della Topsport Vlaanderen-Baloise. Ormai abbiamo superato i 20 km e il gruppo è sempre compatto.

  • 10:50

    C’è stata una caduta nel gruppo.

  • 10:45

    Ripresi anche Nikolay Mihaylov della CCC Sprandi Polkowice e Pieter Weening della Roompot-Oranje Peloton che stavano provando a partire in contropiede.

  • 10:43

    C’è un nuovo tentativo di sette uomini, ma anche loro sono destinati a essere ripresi.

  • 10:41

    Ci sono svariati attacchi in testa al plotone che tuttavia per ora non lascia fuggire nessuno.

  • 10:31

    Il Giro delle Fiandre 2016 è appena partito!

Giro delle Fiandre 2016: planimetria


Giro delle Fiandre 2016 Planimetria - Diretta tv

Il Giro delle Fiandre 2016 si corre oggi, domenica 3 aprile, e lo seguiremo in diretta per scoprire se Alexander Kristoff riuscirà a difendere il numero 1 che ha sulle spalle o se assisteremo al poker di Fabian Cancellara o se sarà un altro dei grandi favoriti ad avere la meglio su questo percorso.

Rispetto all’anno scorso c’è un muro in meno, la serie di muri, infatti, non comincia con il Tiegemberg, ma direttamente con il Vecchio Kwaremont al km 103,1. I primi 103 km non presentano grandi difficoltà e c’è un solo tratto in pavé, l’Huisepontweg al km 81,7, perciò potranno agevolare una fuga. Dal primo passaggio sul Vecchio Kwaremont in poi ci sono altri 17 muri e altri sei tratti in pavé. La corsa è lunga in totale 255 km, un po’ più corta dell’anno scorso (aveva quasi 9 km in più) e come sempre decisivi dovrebbero essere proprio il Kwaremont e soprattutto il Paterberg, che arriva al km 241.

Questi sono i 18 muri:
1) Oude Kwaremont al km 103,1 (-151,9 km), lungo 2200 m, pendenza media 4,0%, massima 11,6%
2) Kortekeer al km 113,6 (-141,4 km), lungo 1000 m, pendenza media 6,60 %
3) Eikenberg al km 121,3 (-133,7km), lungo 1200 m, pendenza media 5,2%, massima 10,0%
4) Wolvenberg al km 124,4 (-130,6 km), lungo 645 m, pendenza media 7,9%, massima 17,3%
5) Molenberg al km 136,6 (-118,4 km), lungo 463 m, pendenza media 7,0%, massima 14,2%
6) Leberg al km 157,1 (-97,9 km), lungo 950 m, pendenza media 4,2%, massima 13,8%
7) Berendries al km 161,2 (-93,8 km), lungo 940 m, pendenza media 7,0%, massima 12,3%
8) Valkenberg al km 166,5 (-88,5), lungo 540 m, pendenza media 8,1%, massima 12,8%
9) Kaperij al km 177,1 (-77,9 km), lungo 1000 m, pendenza media 5,5%, massima 9,0%
10) Kanarieberg al km 184,5 (-70,5 km), lungo 1000 m, pendenza media 7,7%, massima 14,0%
11) Oude Kwaremont al km 200,4 (-54,6 km), lungo 2200 m, pendenza media 4,0%, massima 11,6%
12) Paterberg al km 203,8 (-51,2 km), lungo 360 m, pendenza media 12,9%, massima 20,3%
13) Koppenberg al km 210,4 (-44,6 km), lungo 600 m, pendenza media 11,6%, massima 22,0%
14) Steenbeekdries al km 215,8 (-39,2 km), lungo 700 m, pendenza media 5,3%, massima 6,7%
15) Taaienberg al km 218,3 (-36,7 km), lungo 530 m, pendenza media 6,6%, massima 15,8%
16) Kruisberg/Hotond al km 228,5 (-26,5 km), lungo 2500 m, pendenza media 5,0%, massima 9,0%
17) Oude Kwaremont al km 238,3 (-16,7 km), lungo 2200 m, pendenza media 4,0%, massima 11,6%
18) Paterberg al km 241,8 (-13,2 km), lungo 360 m, pendenza media 12,9%, massima 20,3%

E questi i tratti in pavé
1) Huisepontweg al km 81,7 (-173,3), lungo 1600 m
2) Ruiterstraat al km 124,5 (-130,5 km), lungo 800 m
3) Kerkgate al km 127,8 (-127,2 km), lungo 2650 m
4) Jagerij al km 130,9 (-124,1 km), lungo 800 m
5) Paddestraat al km 141,5 (-113,5 km), lungo 2300 m
6) Haaghoek al km 154,1 (-100,9 km), lungo 2000 m
7) Mariaborrestraat al km 214,5 (-40,5 km), lungo 2000 m

Per quanto riguarda i favoriti abbiamo già citato due degli uomini più attesi, ossia Alexander Kristoff del Team Katusha che ha vinto l’anno scorso e Fabian Cancellara della Trek Segafredo che ha già trionfato tre volte (2010, 2013 e 2014) e punta a uno storico poker che finora non è mai riuscito a nessuno. Ma ci sono in agguato anche Greg Van Avermaet della BMC, Tom Boonen dell’Etixx-Quick Step che ha già vinto nel 2005, 2006 e 2012 e come Cancellara punta al poker, poi ancora il campione del mondo Peter Sagan della Tinkoff, Sep Vanmarcke del Team LottoNL-Jumbo, Michal Kwiatkowski del Team Sky, Edvald Boasson Hagen della DImension Data, Lars Boom dell’Astana, Arnaud Démare della FDJ in caso di arrivo in volata, finale in cui spera l’italiana Lampre-Merida con i suoi Davide Cimolai e Sacha Modolo. Da tenere d’occhio anche Jens Keukeleire dell’Orica GreenEdge, Nikias Arndt del Team Giant-Alpecin, Preben Van Hecke della Topsport Vlaanderen-Baloise. Per l’Italia le speranze sono riposte soprattutto su Filippo Pozzato della Southeast-Venezuela, mentre Matteo Trentin dovrebbe aiutare i compagni di squadra dell’Etixx, di certo il team meglio attrezzato con Boonen, Zdenek Stubar, Niki Terpstra e Stijn Vandenbergh, lo stesso vale per Oscar Gatto che deve aiutare Sagan e per Daniel Oss e Manuel Quinziato che sono al servizio di Van Avermaet. In queste corse, però, si sa che può succedere di tutto, basta una foratura nel momento sbagliato per restare indietro e dunque anche i gregari possono essere promossi a capitani.

La corsa si può vedere in diretta tv su Eurosport 1 (canale 210 della piattaforma Sky) dalle ore 14, su RaiSport 1 dalle ore 12:05 per poi spostarsi su Raitre alle ore 15:05. Lo streaming legale è sul sito web ufficiale delle dirette Rai.

Giro delle Fiandre 2016: altimetria


Altimetria Giro delle Fiandre 2016 del 3 aprile

Giro delle Fiandre 2016: starlist ufficiale


Team Katusha

1 Kristoff Alexander
2 Politt Nils
3 Guarnieri Jacopo
4 Haller Marco
5 Tcatevich Aleksei
6 Kuznetsov Viacheslav
7 Lagutin Sergey
8 Morkov Michael

Tinkoff
11 Sagan Peter
12 Brutt Pavel
13 Blythe Adam
14 Kolár Michal
15 Gatto Oscar
16 Gogl Michael
17 Sagan Juraj
18 Trusov Nikolay

Etixx - Quick Step
21 Boonen Tom
22 Keisse Iljo
23 Maes Nikolas
24 Stybar Zdenek
25 Terpstra Niki
26 Trentin Matteo
27 Vandenbergh Stijn
28 Martin Tony

Lotto Soudal
31 Roelandts Jurgen
32 Greipel André
33 Benoot Tiesj
34 Ligthart Pim
35 Bak Lars Ytting
36 Wallays Jelle
37 Sieberg Marcel
38 De Buyst Jasper

Trek - Segafredo
41 Cancellara Fabian
42 Devolder Stijn
43 Stuyven Jasper
44 Popovych Yaroslav
45 Rast Grégory
46 Irizar Aranburu Markel
47 Theuns Edward
48 Coledan Marco

BMC Racing Team
51 Van Avermaet Greg
52 Drucker Jean-Pierre
53 Kueng Stefan
54 Oss Daniel
55 Phinney Taylor
56 Quinziato Manuel
57 Schär Michael
58 Burghardt Marcus

Team Lotto NL - Jumbo
61 Vanmarcke Sep
62 Tankink Bram
63 Teunissen Mike
64 Tjallingii Maarten
65 Van Asbroeck Tom
66 Roosen Timo
67 Wagner Robert
68 Wynants Maarten

Team Sky
71 Kwiatkowski Michal
72 Knees Christian
73 Golas Michal
74 Puccio Salvatore
75 Rowe Luke
76 Stannard Ian
77 Thomas Geraint
78 Moscon Gianni

Dimension Data
81 Boasson Hagen Edvald
82 Brammeier Matt
83 Dougall Nick
84 Eisel Bernhard
85 Farrar Tyler
86 Janse Van Rensburg Reinardt
87 Renshaw Mark
88 Thomson Jay Robert

AG2R La Mondiale
91 Bagdonas Gediminas
92 Daniel Maxime
93 Gaudin Damien
94 Denz Nico
95 Houle Hugo
96 Minard Sébastien
97 Sergent Jesse
98 Turgot Sébastien

Astana Pro Team
101 Boom Lars
102 De Vreese Laurens
103 Fuglsang Jakob
104 Grivko Andriy
105 Lutsenko Alexey
106 Smukulis Gatis
107 Gruzdev Dmitriy
108 Westra Lieuwe

Cannondale
111 Bauer Jack
112 Bettiol Alberto
113 Marangoni Alan
114 Breschel Matti
115 Langeveld Sebastian
116 Skjerping Kristoffer
117 Skujins Toms
118 Van Baarle Dylan

FDJ
121 Demare Arnaud
122 Delage Mickael
123 Fischer Murilo Antonio
124 Sarreau Marc
125 Konovalovas Ignatas
126 Ladagnous Matthieu
127 Le Bon Johan
128 Le Gac Olivier

IAM Cycling
131 Haussler Heinrich
132 Elmiger Martin
133 Devenyns Dries
134 Hollenstein Reto
135 Kluge Roger
136 Laengen Vegard Stake
137 Naesen Oliver
138 Saramotins Aleksejs

Lampre - Merida
141 Cimolai Davide
142 Xu Gang
143 Feng Chun Kai
144 Ferrari Roberto
145 Kump Marko
146 Modolo Sacha
147 Pibernik Luka
148 Zurlo Federico

Movistar Team
151 Amador Bikkazakova Andrey
152 Arcas Pena Jorge
153 Santos Simoes Oliveira Nelson Filipe
154 Lobato Del Valle Juan Jose
155 Quintana Rojas Dayer Uberney
156 Erviti Imanol
157 Sütterlin Jasha
158 Ventoso Alberdi Francisco José

Orica GreenEdge
161 Bewley Sam
162 Docker Mitchell
163 Durbridge Luke
164 Haig Jack
165 Mezgec Luka
166 Keukeleire Jens
167 Nielsen Magnus Cort
168 Tuft Svein

Team Giant - Alpecin
171 Andersen Søren Kragh
172 Arndt Nikias
173 Curvers Roy
174 De Backer Bert
175 De Kort Koen
176 Sinkeldam Ramon
177 Timmer Albert
178 Waeytens Zico

Topsport Vlaanderen - Baloise
181 Van Hecke Preben
182 Declercq Tim
183 Rickaert Jonas
184 Steels Stijn
185 Capiot Amaury
186 Van Hoecke Gijs
187 Van Lerberghe Bert
188 Vanspeybrouck Pieter

Wanty - Groupe Gobert
191 Marcato Marco
192 Backaert Frederik
193 Baugnies Jérôme
194 Claeys Dimitri
195 De Haes Kenny
196 Devriendt Tom
197 Thurau Bjorn
198 Van Melsen Kevin

Bora-Argon 18
201 Archbold Shane
202 Barta Jan
203 Dempster Zakkari
204 Matzka Ralf
205 Schwarzmann Michael
206 Pöstlberger Lukas
207 Schillinger Andreas
208 Thwaites Scott

CCC Sprandi Polkowice
211 Kiendys Tomasz
212 Kurek Adrian
213 Marycz Jaroslaw
214 Mihaylov Nikolay
215 Cerny Josef
216 Paluta Michal
217 Stosz Patryk
218 Ponzi Simone

Direct Energie
221 Chavanel Sylvain
222 Cardis Romain
223 Anderson Ryan
224 Duchesne Antoine
225 Gene Yohann
226 Morice Julien
227 Petit Adrien
228 Pichot Alexandre

Roompot - Oranje Peloton
231 Asselman Jesper
232 De Vries Berden
233 Reus Kai
234 Kreder Michel
235 Kreder Wesley
236 Slik Ivar
237 Van Ginneken Sjoerd
238 Weening Pieter

Southeast - Venezuela
241 Pozzato Filippo
242 Dal Col Andrea
243 Fedi Andrea
244 Fonzi Giuseppe
245 Draperi Matteo
246 Tedeschi Mirko
247 Trosino Mirko
248 Sanz Enrique

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO