Italia, pericolo giallo: sono 10 i diffidati

Europei 2016 - L’Italia di Antonio Conte riprende oggi la preparazione in vista degli ottavi di finale di Euro 2016. Ieri sera gli azzurri sono stati sconfitti per 1-0 dall’Irlanda, ma si è trattato di una sconfitta in parte indolore. Ai fini della classifica del Gruppo E, infatti, il match ha sancito solo il passaggio del turno degli irlandesi, poiché il primo posto dell’Italia non era in discussione. Certo, per come si è messo il tabellone, a Buffon e soci sarebbe convenuto arrivare secondi, ma tant’è.

Oggi, chi ha giocato ieri sera sosterrà una seduta di scarico, mentre gli altri si sottoporranno ad un allenamento più duro. L’obiettivo, in generale, è quello di recuperare energie fisiche e mentali in vista degli ottavi di finale contro la Spagna. Conte preparerà il match con la sua solita meticolosità, ma stavolta deve tenere in considerazione anche un altro fattore: i cartellini gialli.

Diffidati Italia

Ieri sera, infatti, contro l’Irlanda, sono stati ammoniti ben quattro calciatori, Sirigu, Zaza, Insigne e Barzagli, che si vanno ad aggiungere ai sei diffidati delle prime due gare. In totale, oggi, l’Italia ha 10 diffidati: ai nomi di cui sopra si devono infatti aggiungere Bonucci, Buffon, Chiellini, De Rossi, Eder e Thiago Motta. Praticamente, c’è diffidata tutta la difesa, il regista titolare di centrocampo e l’attaccante più imprevedibile. Se qualcuno di loro dovesse essere ammonito contro la Spagna, in caso di passaggio del turno salterebbe i quarti di finale.

Lo spauracchio è soprattutto in difesa, considerato che in Francia, oltre al trio juventino, Conte ha portato il solo Ogbonna come centrale, ma si potrebbe adattare eventualmente Darmian. Dal turno successivo, invece, i cartellini si azzereranno in modo da consentire la disputa delle semifinali con le rose al completo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail