Europei 2016: ci sono più squadre, ma si segna meno (statistiche)

Europei 2016 - Le statistiche relative ai gol non fanno sorridere l’Uefa. Si è appena conclusa la prima parte della competizione continentale ed è indubbiamente ancora presto per fare bilanci. Comunque sia, c’è un dato che risalta subito agli occhi di un osservatore attento. Nei gironi eliminatori si è segnato relativamente poco, nonostante l’Uefa abbia deciso di allargare la competizione a più squadre.

L’obiettivo dichiarato era quello di aprire la fase finale a più nazioni, in modo da coinvolgere sì più popoli, ma anche e soprattutto di innalzare il tasso di spettacolarità. Più squadre, più partite, più gol, avevano pensato banalmente gli organizzatori. Invece, dopo la prima parte di Euro 2016 possiamo affermare che l’equazione imperante sia meno partite uguale più gol. Lo dicono i freddi ma mai bugiardi numeri.

Prima di fare una comparazione definitiva, bisognerà attendere la fine degli Europei, ma il trend è già abbastanza significativo. A meno di vere e proprie goleade durante la fase ad eliminazione diretta (nella quale in teoria dovrebbero aumentare i pareggi e il ricorso ai supplementari), si è segnato di più sia nel 2004, sia nel 2008 che nel 2012. A fine competizione, in tutti e tre i casi, la media gol è stata di 2,5 a partita, contro quella dell’edizione 2016 che fin qui è stata di 1,92.

Europei 2016 - statistiche gol

Nella prima giornata, ad esempio, nessuna squadra è riuscita ad ottenere la vittoria con più di un gol di scarto. Le cose sono migliorate nel secondo turno, grazie ai 3-0 di Spagna e Belgio e al 2-2 tra Repubblica Ceca e Croazia. Al terzo turno, invece, ci hanno pensato Ungheria e Portogallo ad alzare notevolmente la media con il pirotecnico 3-3 che ha qualificato entrambe agli ottavi di finale.

Fin qui, i gol segnati a Francia 2016 sono in tutto 69. Galles e Ungheria sono le squadre più prolifiche con sei reti a testa all’attivo. “Cucchiaio di legno” per l’Ucraina che è stata eliminata con tre sconfitte e zero gol segnati. Se il trend negativo di reti segnate fosse confermato anche a fine torneo, sarebbe il record degli ultimi 25 anni: era infatti dal 1980 che non si segnavano così pochi gol ad un Europeo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail