Ciclismo, Campionati Italiani donne 2016: Elena Cecchini trionfa per la terza volta consecutiva

La Maglia Tricolore non cambia padrona.

Elena Cecchini campionessa italiana 2016 ciclismo su strada

Elena Cecchini, ancora lei, è la campionessa italiana di ciclismo su strada per la terza volta consecutiva. A Darfo Boario Terme è stata ancora lei a trionfare grazie a una stupenda azione nel finale che le ha permesso di tagliare il traguardo tutta sola con ben 22” di vantaggio su Elisa Longo Borghini, la vincitrice della crono che puntava al bis. Prima di Elena soltanto Maria Canins era riuscita a vincere tre titoli consecutivi dal 1987 al 1989. Negli ultimissimi chilometri Cecchini ha avuto un assistente d’eccezione, il fidanzato Elia Viviani, che domani sarà impegnato nella gara maschile, che le ha passato la borraccia.

Il percorso della corsa riservata alla categoria Donne Élite è stato caratterizzato da una lunghezza totale di 120 km e costituito da un circuito da percorrere sei volte con variante negli ultimi due giri. In pratica, dopo la partenza da Boario Terme, dopo 4 km le cicliste hanno raggiunto Montecchio, poi hanno proseguito verso Sacca, Plemo, la Strada Provinciale 8 a Esine, Piamborno, poi il bivio di Erbanno, la salita di Via Panoramica, la discesa e il transito in via De Gaspari. Negli ultimi due giri, però, c’è stata la deviazione a destra per via Argilla e l’inserimento in via Cornaleto, poi uno strappo breve ma piuttosto ripido, con una pendenza del 15-16%. Dopo l’ultimo passaggio sul muro, posto a circa -4 km dal traguardo, la discesa e il rettilineo finale.

Il primo vero tentativo di fuga c’è stato dopo oltre 25 km dal via, animato da Miriam Vece della Valcar, Marta Bastianelli delle Fiamme Azzurre, Arianna Fidanza dell’Astana, Irene Bitto della Top Girls, Sofia Bertizzolo delle Fiamme Oro e Valentina Scandolara del Centro Sportivo Esercito, a cui risono aggiunte in un secondo momento Nadia Quagliotto della Top Girls e Silvia Valsecchi della BePink. Tutte queste battistrada sono però state presto riprese dal gruppo e in contropiede hanno provato a muoversi due delle favorite, ossia Elisa Longo Borghini delle Fiamme Oro e Giorgia Bronzini della Forestale, ma il gruppo, ovviamente, non ha lasciato loro spazio. Più fortuna ha avuto Simona Frapporti delle Fiamme Azzurre, che si è staccata da sola e a metà percorso aveva oltre un minuto di vantaggio e il gap è poi salito fino a circa due minuti e mezzo.

All’inseguimento di Frapporti si è lanciata Ilaria Sanguineti della BePink, guadagnando circa un minuto di vantaggio sul plotone principale, ma a 40 km dal traguardo è stata ripresa e 5 km dopo è toccato anche a Frapporti rientrare in gruppo. A questo punto si è fatta vedere di nuovo Elisa Longo Borghini che si è staccata dal gruppo e al suo inseguimento si sono messe tutte le big: la campionessa uscente Elena Cecchini, Tatiana Guderzo, Rossella Ratto, Soraya Paladin, Anna Stricker, Giorgia Bronzini e Maria Giulia Confalonieri. Appena le inseguitrici hanno raggiunto Longo Borghini è scattata Cecchini, mentre il gruppo era a 1’ 50 di ritardo. Anche Ratto ha tentato uno scatto, ma è stata ripresa, a questo punto Cecchini ci ha provato di nuovo e a 10 km dal termine aveva 16” di vantaggio. Elisa Longo Borghini ha guidato il gruppetto delle prime inseguitrici, mentre a 1’ 30” di distacco se ne è formato un altro di una ventina di cicliste.

Elena Cecchini è riuscita a incrementare il suo distacco dalle inseguitrici, mentre Elisa Longo Borghini ha staccato le altre e si è lanciata da sola a caccia della campionessa italiana che però ha resistito fino alla fine e ha trionfato per la terza volta consecutiva. Anna Zita Stricker si è piazzata al terzo posto battendo al fotofinish Giorgia Bronzini.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail