Europei di Scherma Torun 2016: l’Italia chiude con l’argento della sciabola maschile

Settime le ragazze della spada.

Questa volta l’Italia non è riuscita a vincere il Medagliere degli Europei di Scherma che si sono svolti a Torun, in Polonia. Bottino comunque soddisfacente per la spedizione azzurra, anche se non all’altezza delle altre annate. Ma questo è l’anno olimpico e la testa e la preparazione degli schermidori sono orientate verso altri obiettivi. Oggi l’Italia ha conquistato la sua ultima medaglia, l’argento della squadra di sciabola maschile, mentre le ragazze della spada sono uscite ai quarti e poi, nel tabellone dei piazzamenti, hanno rimediato il settimo posto.

In totale l’Italia chiude con sei medaglie: l’oro di Arianna Errigo nel fioretto individuale femminile, il bronzo di Giorgio Avola nel fioretto individuale maschile, gli argenti delle squadre di fioretto maschile e femminile, sciabola maschile e spada maschile. Il medagliere questa volta se lo aggiudica la Russia con dieci medaglie (sei ori, un argento e tre bronzi) davanti alla Francia che chiude con nove medaglie (due ori, quattro argenti e tre bronzi).

Tornando alle gare di oggi che hanno concluso la rassegna continentale, Diego Occhiuzzi, Luca Curatoli, Enrico Berrè e Gigi Samele hanno perso in finale contro la Russia per 45-42 al termine di una gara in cui hanno comandato fino al 35-33, ma è poi arrivato il pareggio sul 37-37 e il sorpasso dei russi contro i quali Curatoli, nell’ultimo assalto, non ha potuto fare il miracolo. Prima di arrivare in finale gli azzurri di Giovanni Sirovich hanno vinto per 45-31 contro la Polonia agli ottavi, per 45-39 ai quarti contro la Germania e infine hanno battuto 45-43 in semifinale l’Ungheria che è stata poi battuta anche nella finalina per il bronzo dalla Romania per 45-32. I ragazzi italiani della sciabola avevano vinto l’argento anche agli Europei dell’anno scorso a Montreaux, ma si erano poi rifatti ai Mondiali conquistando l’oro (in entrambi i casi c’era Aldo Montano al posto di Samele). Quest’anno, invece, ai Mondiali a Squadre sono arrivati sesti. La sciabola maschile a squadre non c’è alle Olimpiadi così come il fioretto femminile.

Le ragazze della spada, che non si sono qualificate alla competizione a squadre delle Olimpiadi, oggi sono arrivate settime. Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Giulia Rizzi e Alberta Santuccio hanno vinto la gara degli ottavi per 45-34 contro la Svizzera, poi hanno perso ai quarti per 45-30 contro l’Estonia, squadra che ha poi vinto l’oro battendo in finale la Francia 33-28, mentre il bronzo è andato alla Romania che ha sconfitto l’Ungheria 27-19 nella finalina per il terzo posto.

Le azzurre di Sandro Cuomo, dopo il ko ai quarti, hanno avuto accesso al tabellone dei piazzamenti dove hanno contro la Russia per 43-28 nel tabellone per il 5° posto e poi hanno vinto per 45-37 contro l’Ucraina la finalina per il settimo posto.

Foto © Federscherma

  • shares
  • Mail