Argentina-Cile 2-4 (dcr) | Video Gol | Finale Coppa America | 27 giugno 2016

Ai rigori decisivo l'errore di Messi: Coppa America 2016 al Cile di Juan Antonio Pizzi dopo il successo dell'anno scorso con Jorge Sampaoli in panchina

358 giorni dopo la sfida di Santiago anche nel New Jersey è stato il Cile a vincere la Coppa America. Quella speciale. Quella che celebra il centenario della CONMEBOL. E ancora una volta a soffrire è l'Argentina di Lionel Messi costretto a mettere in bacheca per la terza volta una medaglia d'argento della competizione continentale. Le finali perse con la maglia della sua nazionale sono invece 4 considerando anche quella dei Mondiali 2014, probabilmente la più dolorosa. Al MetLife Stadium, come all'Estadio Nacional de Chile, non hanno vinto i più forti bensì i più bravi.

Questa generazione di calciatori cileni meriterebbe un monumento da parte della propria gente, ma anche da tutti gli amanti del calcio a 360°. I giocatori della roja non saranno belli da vedere, ma sono maledettamente concreti. Anche questa volta hanno interpretato perfettamente la partita; hanno lottato con le unghie e con i denti senza mai lasciarsi scoraggiare, neanche quando al 28esimo sono rimasti in 10 uomini per l'espulsione - sacrosanta - di Marcelo Diaz. Non si sono disuniti e al 43esimo ci ha pensato l'arbitro Lopes a pareggiare i conti in campo mostrando il rosso anche a Rojo, in questo caso un po' troppo frettolosamente tenendo conto della gestione della gara fino a quel momento.

Il Cile ha costretto l'Argentina a scendere sul suo terreno, quello della lotta, e i giocatori di Martino ci hanno messo del loro sciupando occasioni ghiottissime. Grida vendetta, ad esempio, l'opportunità di segnare fallita malamente da Higuain al 22esimo del primo tempo, quando ha approfittato di un controllo di palla sbagliato da Medel per involarsi verso la porta avversaria e tentare un 'tocco sotto' che si è spento sul fondo. L'altra grande occasione è capitata invece al Kun Aguero, sostituto proprio di Higuain, nel primo tempo supplementare quando ha incornato di testa su assist di Messi costringendo Bravo ad una parata incredibile. Un guizzo da gatto.

Ai calci di rigore hanno subito sbagliato i due migliori rigoristi di entrambe le squadre: prima Vidal (parato) e poi Messi (alto). La Pulce si è fatta sopraffare dalla tensione che invece non ha giocato brutti scherzi a Bravo quando ha parato con un tuffo perfetto il rigore di Biglia, altro grande specialista dagli 11 metri. La vittoria è andata ai cileni: i più bravi per la seconda volta consecutiva.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail