Diffidati Italia: sono 11 in vista della Germania e i cartellini si annullano solo dopo i quarti

Euro 2016: 11 azzurri a rischio squalifica contro la Germania. Le diffide si azzerano solo dopo le partite dei quarti

Euro 2016 - Non abbiamo ancora finito di gioire per l'insperata vittoria sulla Spagna che già bisogna iniziare a pensare al prossimo impegno in calendario. Il quarto di finale contro la Germania incombe e non c'è tempo per fare troppi calcoli. Di sicuro, però, all'interno dello spogliatoio avranno già fatto una riflessione sulle diffide in vista di un'eventuale semifinale. Già, perché le diffide si azzerano solo dopo i quarti di finale e non nel momento del passaggio del turno come in molti hanno capito ed ha anche scritto da più parti.

Questo significa che ci sono ben 11 azzurri a rischio squalifica per un'eventuale semifinale, obiettivo difficilissimo che però l'Italia vista ieri contro la Spagna potrebbe anche riuscire a centrare a dispetto di tutti i pronostici di inizio torneo. Ieri i ragazzi di Conte hanno giocato una grande partita, ma sono stati anche molto bravi ad evitare ammonizioni inutili. L'unico dei 10 diffidati della vigilia che salterà la partita contro la Germania è Thiago Motta, giustamente punito per una manata rifilata a Busquets che avrebbe potuto costargli anche un rosso diretto.

Ieri alla lista dei diffidati si sono aggiunti altri due giocatori. Adesso i calciatori a rischio squalifica sono appunto 11: Buffon, Bonucci, Barzagli, Chiellini, Sirigu, Zaza, Insigne, Eder, De Rossi, Pellè e De Sciglio. Almeno 7/8 tra questi partiranno dal primo minuto contro i tedeschi e in caso di passaggio del turno l'Italia rischia di giocare la semifinale con una squadra molto rimaneggiata. Attenti dunque ai tedeschi, ma attenti anche ai cartellini.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail