Volley, Cev Cup 2016-2017: LPR Piacenza ripescata, Trento e Pomì in campo a gennaio

Diatec Trentino tra gli uomini e Pomì Casalmaggiore tra le donne accedono direttamente ai sedicesimi di finale.

Questa mattina a Varna, in Bulgaria, si sono svolti i sorteggi per la Cev Cup 2016-2017 di pallavolo maschile e femminile. L’Italia avrà in corsa due squadre per ogni torneo: tra gli uomini ci sono la Diatec Trentino, che in quanto testa di serie accede direttamene ai sedicesimi di finale, e la LPR Piacenza, che si era qualificata alla Challenge Cup, ma avendone i requisiti è stata ripescata in Cev Cup; tra le donne abbiamo la Pomì Casalmaggiore, ovviamente testa di serie e dunque anch’essa impegnata dai sedicesimi in poi, e la Unendo Yamamay Busto Arsizio.

Trento, che nella passata stagione è arrivata in finale della Cev Champions League perdendo solo al tie-break con il Dinamo Kazan, entrerà in gioco in Cev Cup da gennaio contro la vincitrice della sfida dea prima fase tra i finlandesi dell’Hurrikaani Loimaa e la perdente del secondo turno preliminare di CEV Champions League fra Abiant Lycurgus Groningen (Olanda) e il Dobrudja 07 Dobrich (Bulgaria). I gialloblù disputeranno la gara di andata (tra il 3 e il 5 gennaio) in trasferta e quella di ritorno (tra il 17 e il 19 gennaio) in casa.

La LPR Piacenza, invece, parte dai trentaduesimi di finale e dunque giocherà già dicembre contro la perdente della doppia sfida del 2nd Round di Champions League tra i bielorussi dello Stroitel Minsk e i finlandesi del Tiikerit Kokkola. Piacenza giocherà l’andata tra il 6 e l’8 dicembre e il ritorno tra il 20 e il 22 dello stesso mese.

L’ultima avventura di Trento in Cev Cup risale a sole due stagioni fa: nel 2015 i gialloblù sono arrivati in finale contro la Dinamo Mosca, contro la quale hanno perso solo al Golden Set. Piacenza, invece, vi ha partecipato l’ultima volta nel 2009-10, dopo essere stata eliminata dalla fase a gironi della Champions League, e in quel caso arrivò fino in semifinale, ma perso contro la Bre Banca Lannutti Cuneo.

Per quanto riguarda le squadre femminili, le campionesse d’Europa della Pomì Casalmaggiore, che dalla prossima stagione saranno guidate da Gianni Caprara, affronteranno finlandesi dell’Hurrikaani Loimaa e la perdente del secondo turno preliminare di Champions League tra Abiant Lycurgus Groningen (Olanda) e il Dobrudja 07 Dobrich (Bulgaria). L’andata è prevista tra il 10 e il 12 gennaio e il ritorno tra il 24 e il 26 dello stesso mese.

La Unendo Yamamay Busto Arsizio, invece, comincia dai trentaduesimi contro le belghe del VDK Gent Dames giocando l’andata tra il 13 e il 15 dicembre e il ritorno tra il 20 e il 22 dicembre. Le farfalle hanno vinto la Cev Cup nel 2010 e nel 2012 e la loro ultima partita in Europa è la finale della Champions League 2014-2015 persa contro l'Eczacibasi Istanbul. Per la Pomì, invece, sarà un esordio assoluto in Cev Cup e tenterà di fare la stessa cosa fatta quest’anno in Champions, ossia prima partecipazione e subito trionfo.

Foto © CEV

  • shares
  • Mail