Tour of Britain 2016: Wiggins imita Froome, a piedi in salita | Video

Wiggo ci ha scherzato su anche su Instagram.

Sir Bradley Wiggins sta per chiudere la sua carriera in sella alla bici, anche se è già ben avviata quella giù dai pedali, visto che ha una squadra tutta sua e molte altre attività. Questi giorni con i suoi giovani compagni del team che porta il suo nome sono dunque gli ultimi da corridore professionista e li sta vivendo all’insegna del divertimento. Lo abbiamo visto ironico e spensierato anche alle Olimpiadi di Rio 2016 dove ha vinto l’oro nell’inseguimento a squadre e durante l’inno britannico ha fatto la linguaccia per far ridere compagni e pubblico, riuscendo alla grande, ovviamente… Ebbene, ieri ne ha fatta un’altra.

Durante la terza tappa del Tour of Britain 2016, da Congleton a Tatton Park (Knutsford), lunga 179,4 km, Wiggo si è ritrovato ad affrontare una salita e si è accorto che il pubblico non aveva occhi che per lui (cosa a cui, ovviamente, è abituato, soprattutto quando corre in casa). Allora, per far divertire gli spettatori, è sceso dalla bici e ha fatto qualche passetto di corsa, a piedi, imitando la corsa folle di Chris Froome sul Mont Ventoux al Tour de France. Lo potete vedere nel video in alto.

Lo stesso Wiggins ha poi condiviso la foto, pubblicata probabilmente da un fan, del momento in cui correva a piedi, con una faccia da burlone che è tutto un programma (la stessa che ha fatto sul podio olimpico insomma) e ha scritto:

“Prendere le cose molte seriamente all’apice della lotta, distogliendo la mente dal fatto di essere in un mondo di dolore”

In effetti quello che Wiggins ha fatto a piedi era il tratto più duro della salita e con la forma che ha ora e i chili in più presi per andare forte in pista di certo non lo hanno aiutato, ma in quei casi ancor più difficile è risalire in bici e riprendere a pedalare, cosa che invece a lui è riuscita benissimo.

Questo scherzetto ha mandato in visibilio i tifosi, sia quelli che hanno assistito dal vivo, sia quelli che lo seguono sui social network e che hanno risposto con delle battute e degli elogi al suo post. Qualcuno gli ha suggerito di darsi al triathlon e siamo certi che diventerebbe un campione anche in quello…

Intanto Froome non se la prenda per l'imitazione, se non se l'è presa la regina per lo sberleffo durante "God Save the Queen" vuol dire che a Wiggo si può perdonare tutto.

  • shares
  • +1
  • Mail