Eneco Tour 2016, sesta tappa: vince Pibernik, la fuga arriva fino in fondo | Video

Giacomo Nizzolo, sesto, ha vinto lo sprint del gruppo.

Il giovane sloveno Luka Pibernik dell’italiana Lampre-Merida ha vinto la sesta tappa dell’Eneco Tour 2016 da Riemst a Lanaken, lunga 185,2 km. La frazione si è infatti conclusa con una volata tra cinque dei sei uomini che sono stati in fuga per tutto il tempo, perché il gruppo non è riuscito più a riprenderli ed è arrivato al traguardo con 5” di ritardo. Sul podio con Pibernik sono saliti anche il britannico Mark McNally della Wanty-Groupe Gobert e il belga Bert Van Lerberghe della Topsport Vlaanderen-Baloise.

La fuga di giornata si è formata dopo oltre mezz’ora di corsa ed è stata animata, oltre che dai tre che hanno concluso la tappa sul podio, anche da Alexis Gougeard dell’AG2R La Mondiale, Chad Haga del Team Giant-Alpecin e Berden De Vries della Roompot-Oranje Peloton. Il loro vantaggio massimo è stato di poco meno di cinque minuti e in testa al gruppo si sono viste soprattutto la BMC del leader della corsa Rohan Dennis e l’Etixx-Quick Step, prima inseguitrice dei rossoneri con Tony Martin, terzo in classifica generale. In sordina, invece, la Tinkoff di Peter Sagan almeno fino ai -60 km, quando ha cominciato a muoversi Matteo Tosatto.

Negli ultimi 50 km ci sono stati numerosi attacchi in testa al gruppo allenatissimo. Sopratutto Andriy Grivko dell’Astana ha provato a formare un gruppo di contrattaccanti, ma senza successo, si è staccato invece in solitaria Patrick Bevin della Cannondale-Drapac.

Il gruppetto di testa ha perso poi anche De Vries, ma è stato l’ultimo a staccarsi, perché gli altri cinque sono riusciti a non farsi riprendere più dal plotone e si sono giocati l’uno contro l’altro la vittoria di tappa in una volata a ranghi ristrettissimi. Ad avere la meglio è stato Pibernik, mentre Giacomo Nizzolo della Trek-Segafredo si è aggiudicato la volata del gruppo davanti a Nacer Bouhanni della Cofidis ed Edvald Boasson Hagen della Dimension Data.

Oggi si è disputato anche il chilometro d’oro, iniziato in prossimità del muro di Halembaye Sud, che ha visto Haga prendere tutti i secondi di abbuono. La maglia di leader resta saldamente sulle spalle di Rohan Dennis della BMC davanti al suo compagno di squadra Taylor Phinney e a Tony Martin dell’Etixx-Quick Step, mentre Manuel Quinziato, sempre della BMC, è settimo ed è il migliore degli italiani.

Eneco Tour 2016, sesta tappa vince Pibernik

Questi i primi dieci oggi al traguardo:
1) Luka Pibernik (Lampre-Merida) 4h 28’ 45”
2) Mark McNally (Wanty-Groupe Gobert) s.t.
3) Bert Van Lerberghe (Topsport Vlaanderen-Baloise) s.t.
4) Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale) s.t.
5) Chad Haga (Team Giant-Alpecin) s.t.
6) Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) +5”
7) Nacer Bouhanni (Cofidis, Solutions Crédits) +5”
8) Edvald Boasson Hagen (Dimension Data) +5”
9) Arnaud Démare (FDJ) +5”
10) Jonas Van Genechten (IAM) +5”

E queste sono le prime posizioni della classifica generale:
1) Rohan Dennis (BMC) 18h 09’ 37”
2) Taylor Phinney (BMC) +16"
3) Tony Martin (Etixx-QuickStep) +24"
4) Peter Sagan (Tinkoff) +27"
5) Niki Terpstra (Etixx-QuickStep) +27”
6) Jos Van Emden (Team LottoNL-Jumbo) +28"
7) Manuel Quinziato (BMC) +29"
8) Greg Van Avermaet (BMC) +33"
9) Bob Jungels (Etixx-QuickStep) +36"
10) Marcel Kittel (Etixx-QuickStep) +37"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO