Il Milan cambia “style partner”: al via la collaborazione con Diesel di Renzo Rosso

Addio a Dolce & Gabbana dopo un decennio.

Da oggi il Milan cambia stile. Parliamo di abbigliamento, ovviamente, perché quando nel pomeriggio i rossoneri arriveranno a San Siro per affrontare il Sassuolo avranno nuovi abiti, firmati non più da Dolce & Gabbana, come è stato nell’ultimo decennio, ma da Diesel, l’azienda di Renzo Rosso, da sempre tifoso del Diavolo.

Quello di oggi, comunque, sarà solo un assaggio, vedremo staff e giocatori con giacca e camicie nere, più giovanili rispetto al passato, poi prossimamente arriveranno le nuove creazioni Diesel fatte apposta per loro, dai jeans alla divisa ufficiale che sarà presentata con molta probabilità il 23 dicembre prossimo a Doha, in Qatar, ossia in occasione della Supercoppa Italiana contro la Juventus.

La nuova partnership è stata annunciata ufficialmente ieri. Renzo Rosso ha commentato:

“I percorsi straordinari di Diesel e del Milan sono sostanzialmente simili: siamo due grandi player italiani, iconici, affini nello spirito, con una risonanza globale, e ci prepariamo ora a fare squadra intorno a un sogno di orgoglio, audacia e passione. Vogliamo fare di questa collaborazione qualcosa di unico, alimentato da uno spirito di ironia, modernità e innovazione. Questo è un sogno che si avvera, per me, per la mia famiglia e per Diesel”

E Barbara Berlusconi, attuale vicepresidente e amministratore delegato del Milan, ha aggiunto:

“I colori rossoneri li ho sempre sentiti impressi come una seconda pelle. Questi colori sono diventati una questione di cuore, una passione. La stessa passione che ha spinto Diesel e il Milan a unirsi in questa partnership. Diesel è una realtà internazionale e dinamica del mondo della moda, molto orientata verso un pubblico di giovani a cui il Milan si rivolge e che vuole intercettare, così come altri grandi club europei”

Pare che il nuovo style partner abbia avuto gli apprezzamenti anche dei futuri proprietari cinesi e che sia stato scelto anche nell’ottica di avere più appeal nei confronti di un target giovane, sia italiano sia straniero.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail