Rassegna stampa venerdì 7 ottobre 2016: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

La rassegna delle prime pagine dei quotidiani sportivi del 7 ottobre 2016

I quotidiani sportivi di oggi, 7 ottobre 2016, aprono con il match giocato della nazionale italiana contro la Spagna. “L’Italia s’è desta” titola la Gazzetta dello Sport: papera di Buffon nel suo Stadium, poi la reazione per l’1-1 finale. In taglio alto, il punto sulle due milanesi: “Icardi&Inter: 2021”, l’attaccante argentino vince il braccio di ferro con i nerazzurri e ottiene un rinnovo top; “Ahi Milan”, mai così pochi abbonamenti dalla stagione 1981-82. In taglio basso, la Roma e l’era Sabatini che si conclude ufficialmente oggi, ieri la risoluzione consensuale.

Il Corriere dello Sport apre con “Gemelli d’Italia”: il riferimento è all’ingresso in campo di Immobile e Belotti che hanno cambiato volto all’Italia ieri sera contro la Spagna. In taglio alto, Thiago Silva che apre ad un possibile ritorno al Milan e Icardi che ha ottenuto un super ingaggio dall’Inter dopo le pressioni della moglie Wanda Nara. In taglio basso: “La Roma cambia, Sabatini si dimette”. Serie B: nonostante la macchina incendiata, Serse Cosmi non lascia Trapani.

“Cuore Italia, Ventura no!”: Tuttosport celebra la grinta degli azzurri che hanno pareggiato in rimonta contro la Spagna, ma critica il commissario tecnico per alcune scelte di formazione. Di spalla, il Bayern che pare voglia restituire Coman alla Juventus: il francese, dopo l’ottima stagione passata, non si sta confermando ad alti livelli. Più in basso: “Mandzukic show. Gran tripletta con la Croazia”. In taglio basso, il possibile trasferimento a gennaio di Brozovic dall’Inter al Milan e l’addio del direttore sportivo Walter Sabatini alla Roma.

  • shares
  • Mail