Volley, All Star Game 2016: a Faenza vincono le Blue Stars di Mazzanti

Al PalaCattani oltre duemila spettatori, in larga parte giovanissimi.

Samsung Gear All Star Game 2016 Volley femminile

Una grande festa del volley che ha coinvolto soprattutto i giovanissimi. Al PalaCattani di Faenza, infatti, stasera erano presenti tanti bambini e ragazzini per assistere al Samsung Gear All Star Game 2016. In totale sono stati 2070 gli spettatori registrati che hanno assistito alla vittoria delle Blue Stars allenate da Davide Mazzanti sulla White Stars di Luca Secchi.

Erano previsti tre set, comunque sarebbe andato il match, con l’ultimo giocato come un tie-break e alla fine il tie-break è proprio servito perché le due squadre ci sono arrivate sul risultato di 1-1. Nel primo set, infatti, hanno prevalso le Blue Stars ai vantaggi, al termine di un parziale molto equilibrato in cui è stato anche chiamato per due volte, una da Secchi e una da Mazzanti, il “bagherone”, un gioco che ha visto tre giocatrici di una squadra contro tre dell’altra e due palle contemporaneamente in campo. Le ragazze in blu alla fine si sono imposte per 29-27 chiudendo con un ace di Skowronska.

Nel secondo set ancora molto equilibrio per gran parte del tempo, poi nel finale le White Stars hanno allungato sul 23-18 e infine hanno chiuso 25-19 con un punto di Egonu, come sempre una delle più attive tanto da risultare la best scorer al termine del match con ben 15 punti messi a segno da sola, mentre nell’altra squadra Bartsch si è fermata a 10 e Skowronska a 7.

Nel tie-break le bianche sono andate avanti 6-4, ma Bartsch ha murato Egonu, poi ha messo a segno un pallonetto e ha portato le blu avanti 8-6 al cambio campo. Alla ripresa del gioco le ragazze di Mazzanti sono volate sul 10-6, ma le bianche, trascinate da Egonu e Sorkaite, si sono riavvicinate tanto da pareggiare sul 13-13. Alla fine, però, un errore di Enright ha permesso alle blu di chiudere sul 15-13.

A Katarzyna Skowronska, opposta della Foppapedretti Bergamo, è andato il premio di MVP. Nell’intervallo tra il primo e il secondo set si è esibito il cantante Alessio Bernabei, chiamato più volte Alessandro da Andrea Lucchetta che ha commentato il match per RaiSport con Maurizio Colantoni. Non c’è stata invece l’annunciata gara di schiacciate.

Questo il tabellino:

Blue Stars - White Stars 2-1 (29-27, 19-25, 15-13)

Blue Stars: Arcangeli (L), Candi 2, Signorile, Loda 5, Malinov 1, Folie, Cruz, Aelbrecht 6, Chirichella 5, Witkowska (L), Malagurski 4, Diouf, Skowronska 7, Bartsch 10. All. Mazzanti

White Stars: Sorokaite 6, Bricio 8, Belien 3, Plak 3, Heyrman 4, Leonardi (L), Enright 2, Orro 1, Bruno (L), Dijkema, Efimienko 4, Sylla, Egonu 15. All. Secchi

Arbitri: Bruno Frapiccini, Ubaldo Luciani
Spettatori: 2070
Durata set: 30', 27', 20'; tot: 77'

Foto © Lega Volley

  • shares
  • Mail