Mondiali Ciclismo Doha 2016, crono uomini juniores: oro a Brandon McNulty, male gli azzurrini

27° Alexander Konychev, 32° Alessandro Covi.

Due americani e un danese sul podio della cronometro individuale dei ragazzi juniores ai Mondiali di Ciclismo su strada 2016 in corso a Doha, in Qatar. L’oro è andato allo statunitense Brandon McNulty, mentre il suo compagno di squadra Ian Garrison si è preso il bronzo. Argento per il danese Mikkel Bjerg.

Davvero abissale la differenza tra McNulty, che l’anno scorso a Richmond fu bronzo, e gli altri. L’americanino ha dimostrato di essere cresciuto moltissimo, tanto che sarebbe competitivo anche tra gli Under 23. Il suo tempo di 34’ 42”, infatti, è migliore di quello dell’australiano Miles Scotson che ieri ha vinto il bronzo dietro i due tedeschi Marco Mathis e Maximilian Schachmann tra gli Under 23.

Mikkel Bjerg ha tardato 35”, mentre Ian Garrison ci ha messo 53” in più del suo compagno a completare i 28,9 km del percorso. Tutti gli altri, dal quarto in poi, hanno tardato oltre un minuto.

Male purtroppo gli azzurrini, ma già dalla vigilia si sapeva che non ci sarebbero state medaglie italiane in questa prova e nemmeno la top-ten: Alexander Konychev ha chiuso al 27° posto con un ritardo di 2’ 58”, mentre Alessandro Covi si è piazzato al 32° posto con +3’ 13” di ritardo.

Questo le parole del vincitore Brandon McNulty subito dopo il trionfo:

“Ci tenevo molto, non sono mai stato così felice. Sapevo i tempi dei miei rivali, ci credevo, sono super contento. Portare nel mio Paese la medaglia d’oro dopo tanti anni è incredibile. In futuro vedremo come mi svilupperò… Il mio sogno è vincere una grande corsa a tappe, ma è presto per pensarci. Ora voglio godermi questo momento magico”

Questi i primi dieci classificati della cronometro juniores maschile:
1) Brandon McNulty (Usa) 34’ 42”
2) Mikkel Bjerg (Danimarca) +35”
3) Ian Garrison (Usa) +53”
4) Julius Johansen (Danimarca) +1’ 02”
5) Ruben Apers (Belgio) +1’ 24”
6) Iver Knotten (Norvegia) +1’ 32”
7) Awet Habtom (Eritrea) +1’ 40”
8) Marc Hirschi (Svizzera) +1’ 43”
9) Jaka Primozic (Slovenia) +1’ 53”
10) Jarno Mosbach (Olanda) +2’ 00”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail