Video: l'incredibile gol sbagliato dall'Iraq contro la Thailandia

Prima della partita contro la Thailandia gli iracheni hanno sacrificato un agnello come atto propiziatorio

Dopo aver inanellato 3 sconfitte consecutive, martedì scorso la nazionale dell'Iraq è riuscita a vincere la prima partita nel suo girone di qualificazione per i Mondiali 2018. Vittima sacrificale la modestissima rappresentativa della Thailandia, ultima in graduatoria con 4 sconfitte al suo attivo. Gli iracheni possono vantare una discreta tradizione calcistica ma, da diversi anni, pagano anche sul piano sportivo gli enormi problemi che vive il Paese, molto diviso al suo interno e costantemente sconvolto da attentati terroristici.

Martedì scorso gli iracheni si sono imposti con un netto 4-0 grazie allo scatenato Abdulraheem, che ha segnato tutte le reti della sua squadra. Il punteggio, però, sarebbe potuto essere ancora più rotondo se l'Iraq si fosse dimostrato più concreto in zona gol, considerando che ha calciato per ben 22 volte verso la porta avversaria. Clamoroso in tal senso l'errore di Ahmed Yasin ad inizio secondo tempo, quando non è riuscito a trasformare in rete un contropiede in campo aperto condotto insieme ad altri 3 compagni di squadra, arrivati insieme a lui davanti al portiere avversario.

Non possiamo che accogliere con piacere la prima vittoria dell'Iraq nel girone di qualificazione, nella speranza però che non decidano di sacrificare inutilmente altri agnelli come atto propiziatorio prima delle prossime partite.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail