[VIDEO] Conte: "Esonero? Mi viene da sorridere"

Antonio Conte è sereno alla vigilia del match contro i campioni d’Inghilterra del Leicester. Negli ultimi giorni sono circolate voci di un possibile esonero del manager italiano, supportate dallo stop di alcuni bookmakers alle puntate sul suo allontanamento. Partito a razzo, il Chelsea di Conte è andato via via spegnendosi e in 7 partite ha fin qui raccolto solo 13 punti, meno di quelli che il patron Abramovich sperava di avere a questo punto del campionato.

Voci infondate secondo l’ex ct della nazionale italiana e allenatore dei record alla Juventus: Conte è felice di riabbracciare Terry ed è soprattutto stimolato per lo scontro diretto con Claudio Ranieri. Le voci non le vuole nemmeno commentare, anche perché il confronto diretto con la società è quotidiano.

"Sto cercando di trovare chi ha puntato i soldi - scherza Conte -. E' difficile parlare di questa situazione, perché sono concentrato sul mio lavoro per migliorare la squadra. Ho un ottimo rapporto con il club, con cui c'è grande comunicazione. Non c'è niente. Lo prendo con un sorriso. Lavoriamo duramente per migliorare la situazione della passata stagione e costruire qualcosa di importante per il futuro. Ci vuole tempo, ma dobbiamo rimanere concentrati sugli obiettivi".

Conte - esonero - video

Insomma, l’obiettivo principale del tecnico italiano è quello di fare meglio della deludentissima stagione scorsa. Difficile, ad oggi, pensare di arrivare primo, ma un club della caratura del Chelsea ha l’obbligo di puntare alla Champions.

"Le differenze tra Serie A e Premier League? La pressione sui tecnici è la stessa - ammette - . È normale. Fa parte del nostro lavoro. E' così anche per i giocatori. Il rientro di Terry? Sta bene, è a disposizione perché è tornato ad allenarsi a metà settimana. Ora ho quattro centrali per tre posti e dovrò scegliere, farò le mie valutazioni. Mi piacciono i giocatori che mostrano lo spirito giusto, e preferisco lo spirito inglese".

Assai stimolante il confronto con Ranieri, il tecnico che l’anno scorso ha compiuto un vero e proprio miracolo portando il Leicester alla vittoria della Premier League. Un risultato sul quale davvero in pochi avevano scommesso alla vigilia. E quelli che lo hanno fatto, hanno vinto un bel po’ di sterline…

"Il Leicester è un’ottima squadra che quest’anno è anche migliorata. Ranieri è una persona gentile e soprattutto un ottimo allenatore. Io e tutti gli italiani siamo stati felici per la sua vittoria lo scorso anno. E' un piacere incontrarlo e giocarci contro", conclude.

  • shares
  • Mail