Tour de France 2017: il percorso ufficiale | Mappa e video

Presentato a Parigi il percorso ufficiale.

È stato presentato ufficialmente questa mattina il percorso del Tour de France 2017. La Grande Boucle giunge alla sua edizione numero 104 e oltre alla Germania toccherà altri due Paesi stranieri, il Belgio e il Lussemburgo, prima di arrivare in Francia. Sono state sostanzialmente confermate tutte le indiscrezioni dei giorni che hanno preceduto la presentazione. In totale saranno 3516 i chilometri da percorrere.

La prima cronometro è proprio nel giorno di inaugurazione del Tour, a Düsseldorf, e sarà lunga 13 km. Il giorno dopo si ripartirà verso Liegi poi il terzo giorno da Verviers a Longwy, in Lorena, dopo aver attraversato il Lussemburgo. La quarta tappa parte da Mondorf-les-Bains per arrivare a Vittel e il giorno dopo si ripartirà dal luogo di arrivo per andare a La Planche des Belles Filles.

La sesta tappa, da Veseoul a Troyes, è una delle più lunghe con il suoi 216 km, ma anche quella del giorno successivo con arrivo a Nuits-Saint-Georges non scherza (214 km). Seguiranno le tappe da Dôle a Station des Rousses e da Nantua a Chambéry prima del primo giorno di riposo che servirà per spostarsi in Dordogna.

La seconda settimana comincia con una tappa più breve, di 178 km, da Périgueux a Bergerac, poi sa Eymet a Pau e da Pay a Peyragudes. La tappa più corta è la tredicesima, da Saint-Girons a Foix, di soli 100 k e con arrivo in discesa. Lasciati i Pirenei ci si dirigerà verso le Alpi facendo tappa a Rodez e poi a Le Puy-en-Velay prima del secondo giorno di riposo.

L’ultima settimana vedrà i corridori affrontare tre tappe di alta montagna in sequenza: da Le Puy a Romans-sur-Isère, poi da La Mure a Serre-Chevalier e da Briançon al Col d’Izoard. Seguirà poi la frazione di 220 km, la più lunga di tutte, da Embrun a Salon de Provenc. Per finire, ecco la crono di 23 km a Marsiglia prima della passerella finale da Montgeron a Parigi.

Da notare che è la terza volta che il Tour arriva sul Grand Colombier, ma questa volta da un versante inedito e che è considerato il più duro. Rispetto agli anni scorsi ci sono meno salite, ma saranno più difficili, con percentuali di pendenze decisamente più ardue e ci saranno fin dalla prima settimana. Tra l’altro anche le discese saranno complicate, quindi non basterà essere degli eccellenti scalatori, ma servirà essere anche abilissimi in discesa per avere la meglio in questo Tour.

Chris Froome ha subito commentato:

“È un Tour decisamente duro. Naturalmente sono contento dei chilometri a cronometro. Ora dovrò riguardare bene le tappe e concentrarmi per organizzare la mia preparazione in vista di questo percorso. Ho notato le tappe che vanno oltre i 2000 metri di quota. Per esempio quella dell’Izoard sarà bestiale. Il Mont du Chat non lo conosco, ma andrò a dare un’occhiata prima del Tour. Sono rimasto sorpreso nel vedere che c’è di nuovo la Planche des Belles Filles, ma ci ho vinto due volte, quindi sono contento che ci sia”

E poi ha apposto il suo autografo proprio sulla tappa della Planche des Belles Filles.

Tour de France 2017: il percorso


Tour de France 2017 - Il percorso

Tour de France 2017: calendario delle tappe


Sabato 1 luglio, Tappa 1: Düsseldorf > Düsseldorf (13 km, cronometro)
Domenica 2 luglio, Tappa 2: Düsseldorf > Liège (202 km)
Lunedi 3 luglio, Tappa 3: Verviers > Longwy (202 km)
Martedi 4 luglio, Tappa 4: Mondorf-les-Bains > Vittel (203 km)
Mercoledi 5 luglio, Tappa 5: Vittel > La Planche des Belles Filles (160 km)
Giovedi 6 luglio, Tappa 6: Vesoul > Troyes (216 km)
Venerdi 7 luglio, Tappa 7: Troyes > Nuits-Saint-Georges (214 km)
Sabato 8 luglio, Tappa 8: Dôle > Station des Rousses (187 km)
Domenica 9 luglio, Tappa 9: Nantua > Chambéry (181 km)

Lunedi 10 luglio: riposo in Dordogna
Martedi 11 luglio, Tappa 10: Périgueux > Bergerac (178 km)
Mercoledi 12 luglio, Tappa 11: Eymet > Pau (202 km)
Giovedi 13 luglio, Tappa 12: Pau > Peyragudes (214 km)
Venerdi 14 luglio, Tappa 13: Saint-Girons > Foix (100 km)
Sabato 15 luglio, Tappa 14: Blagnac > Rodez (181 km)
Domenica 16 luglio, Tappa 15: Laissac-Séverac L’Eglise > Le Puy-en-Velay (189 km)

Lunedi 17 luglio: riposo a Puy-en-Velay
Martedi 18 luglio, Tappa 16: Le Puy > Romans-sur-Isère (165 km)
Mercoledi 19 luglio, Tappa 17: La Mure > Serre-Chevalier (183 km)
Giovedi 20 luglio, Tappa 18: Briançon > Col d’Izoard (178 km)
Venerdi 21 luglio, Tappa 19: Embrun > Salon de Provence (220 km)
Sabato 22 luglio, Tappa 20: Marseille > Marseille (23 km, cronometro)
Domenica 23 luglio, Tappa 21: Montgeron > Paris (105 km)

  • shares
  • Mail