Abu Dhabi Tour 2016: Kangert vince la tappa regina. Ulissi quarto | Video

In classifica generale Ulissi è terzo davanti a Nibali.

È stato Tanel Kangert a vincere la terza tappa dell’Abu Dhabi Tour, quella regina a Jabel Hafeet, che di fatto gli consegna la classifica generale. L’estone dell’Astana, infatti, ha 21” di vantaggio su Nicolas Roche quando manca solo la frazione di domani, la passerella nel circuito dello Yas Marina Circuit, il circuito di Formula 1, una tappa decisamente destinata a una volata tra velocisti.

La fuga di giornata è stata animata da Michael O'Loughlin del Team Wiggins, Marco Coledan della Trek-Segafredo, Evgeny Shalunov della Gazprom-Rusvelo e il campione olimpico Greg Van Avermaet della BMC. Questi quattro battistrada sono riusciti a guadagnare oltre cinque minuti di vantaggio sul gruppo guidato soprattutto dall’Astana di Vincenzo Nibali e dalla Tinkoff di Alberto Contador.

Quando il vento ha cominciato a dare fastidio è stato il Team Sky a prendere il comando del plotone, creando un buco che la BMC si è occupata di chiudere. Queste accelerazioni del gruppo hanno drasticamente ridotto il vantaggio dei battistrada, sceso a 1’ 50” ai -49 km.

Ai -40 km il gruppo era diviso in tre tronconi. Alla guida del primo si è fatto vedere l’ex campione del mondo Michal Kwiatkowski, che ha portato a conclusione la caccia ai fuggitivi, ripresi ai -30 km. A questo punto anche l’Orica-BikeExchange si è messa a lavorare in testa al gruppo.

Ai -14 km ha attaccato di nuovo un indomito Van Avermaet insieme con Fran Ventoso, mentre Astana e CCC Sprandi Polkowice hanno preso il comando in testa al gruppo. Intanto, allo sprint intermedio, Giacomo Nizzolo della Trek-Segafredo ha battuto Mark Cavendish della Dimension Data (che oggi ha perso la leadership) e ha conquistato 3 punti.

A 10 km dal termine Ventoso si è rialzato e Van Avermaet è rimasto da solo al comando con appena 7” di vantaggio e appena è stato ripreso anche lui è partito in contropiede Carlos Verona dell’Orica-BikeExchange guadagnando 10” di vantaggio ai -8 km.

Si è formato un gruppetto di 18 inseguitori dal quale ha attaccato Diego Ulissi della Lampre Merida con Tanel Kangert dell’Astana alla sua ruota. Kangert è riuscito a staccare Ulissi e a raggiugnere e superare Verona, ma è stato poi raggiunto da Nicolas Roche del Team Sky. Jesper Hansen della Tinkoff ha cercato di raggiungere i due attaccanti, ma non ci è riuscito. Nel frattempo Mekseb Debesay della Dimension Data ha guadagnato un po’ di vantaggio rispetto al resto del gruppo degli inseguitori.

Nella parte più dura della salita Kangert è riuscito a staccare Roche guadagnando 10” sull’irlandese ai -2,4 km e 25” su Debesay. L’estone è riuscito a involarsi verso il traguardo da solo e Rohe si è dovuto accontentare del secondo posto, mentre Debesay si è piazzato al terzo.

Tanel Kangert ha vinto la terza tappa dell’Abu Dhabi Tour 2016

Questi i primi dieci al traguardo della terza tappa:
1) Tanel Kangert (Astana) 3h 31’ 31”
2) Nicolas Roche (Team Sky) +17”
3) Mekseb Debesay (Dimension Data) +33”
4) Diego Ulissi (Lampre-Merida) +33”
5) Alberto Contador (Tinkoff) +50”
6) Vincenzo Nibali (Astana) +50”
7) Julien Bernard (Trek-Segafredo) +52”
8) Ben Hermans (BMC) +1’ 19”
9) Martijn Tusveld (Team Giant-Alpecin) +1’ 28”
10) Jesper Hansen (Tinkoff) +1’ 28”

Questa la classifica generale quando manca una sola tappa:
1) Tanel Kangert (Astana) 9h 19’ 44”
2) Nicolas Roche (Team Sky) +21”
3) Diego Ulissi (Lampre-Merida) +43”
4) Vincenzo Nibali (Astana) +1’ 00”
5) Alberto Contador (Tinkoff) +1’ 00
6) Julien Bernard (Trek-Segafredo) +1’ 02”
7) Ben Hermans (BMC) +1’ 29”
8) Martijn Tusveld (Giant Alpecin) +1’ 38”
9) Winner Anacona (Movistar) +1’ 38”
10) Jesper Hansen (Tinkoff) +1’ 38”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail