Montella su Genoa-Milan: "Incidente di percorso, ko utile per crescere"

Il Genoa riporta il Milan sulla terra. A Marassi, i rossoblu si impongono 3-0 nell'anticipo della 10.a giornata di Serie A, riscattano il ko nel derby di sabato scorso e rallentano l'incidere dei rossoneri, di nuovo sconfitti a un mese e mezzo dallo 0-1 con l'Udinese.

Punteggio, forse, troppo pesante per i rossoneri, inesistenti nel primo tempo dopo il gol di Ninkovic e, paradossalmente, più in partita dopo essere rimasti in 10 uomini per l'espulsione di Paletta. Il crollo nel finale con l'autorete di Kucka e il gol del 3-0 del rientrante Pavoletti.

Sui social, tifosi scatenati contro Montella, reo di aver optato per un evitabile turnover con Honda al posto di Suso e Poli schierato da terzino destro al posto di Abate. Il tecnico rivendica le sue scelte e, tra le righe, lancia una frecciata verso qualche titolare

Non mi sono pentito. Sono decisione ponderate, logiche, a saperlo prima potevo cambiare pure altro

Analizzando la sconfitta, arrivata a tre giorni dall'impresa con la Juventus, Montella parla di incidente di percorso che può essere utile per il futuro

Siamo sereni, è un incidente di percorso, talvolta si cresce di più nelle sconfitte. I giocatori devono essere fieri di ciò che hanno fatto nel secondo tempo, mettendo in campo ogni goccia di sudore. La squadra ha un'anima e dobbiamo capire che dobbiamo andare sempre al massimo, anche quando si gioca ogni tre giorni. La sconfitta non ci stava per quello visto in campo.

Domenica prossima, alle 15, il Milan tornerà in campo a San Siro contro il Pescara. A seguire, trasferta a Palermo prima della nuova pausa per le Nazionali. Due impegni da non sbagliare per confermare le possibili ambizioni di alta classifica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail