Berardi vicino al rientro. L'agente: "infortunio sottovalutato"

Domenico Berardi è vicino al rientro ma ancora non si conosce una data certa. Ieri l'Ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha ipotizzato il rientro del calciatore "nell'arco di tre settimane", praticamente il tempo di recupero previsto dallo staff medico del Sassuolo a fine agosto, quando il calciatore si è infortunato al legamento collaterale. Di Francesco sta aspettando con grande ansia il rientro del gioiellino che lui stesso ha lanciato nel grande calcio e che in questo campionato ha collezionato appena due presenze.

Si sono susseguite tante dicerie in questi 70 giorni, molte delle quali assolutamente infondate. È stato anche ipotizzato uno scarso impegno da parte del giocatore, demotivato per il mancato trasferimento all'Inter. Il procuratore di Berardi, Simone Seghedoni, ha parlato oggi proprio di questo aspetto allontanando qualsiasi illazione dal suo assistito: "Tante persone hanno parlato di mistero Berardi e questo al giocatore non ha fatto bene a livello psicologico. Anche il mister ha manifestato disappunto per queste dicerie infondate. L'infortunio era serio e Domenico sta lavorando duramente per rientrare, per dare una mano ai suoi compagni. Era partito benissimo e, adesso, ha il grande rammarico di non essere di aiuto proprio quando il Sassuolo ha la possibilità di potersi qualificare al turno successivo in Europa League".

Seghedoni ha lanciato anche una piccola critica allo staff medico del Sassuolo: "Non manca tanto al suo rientro in squadra, ma non mi esprimo in merito. Pensavo potesse già rientrare, ma la lesione è stata più importante di quello che si pensava e dobbiamo andare con calma per evitare ricadute. È evidente che l'infortunio è stato importante e, magari, valutato in maniera diversa, poteva avere un altro decorso, ma è troppo facile criticare dopo. Io dico solo che mi dispiace tantissimo e spero che tutto ora vada bene".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail