Napoli: Milik sta meglio, può tornare a correre con la palla

Il medico ha dato il via libera all’attaccante.

Procede a gonfie vele la riabilitazione di Arkadiusz Milik. Questa mattina l’attaccante del Napoli è andato a Villa Stuardtper un consulto con il Professor Mariani che è sembrato piuttosto ottimista sulla sua ripresa, tanto da avergli dato in via libera per tornare a correre palla al piede.

Il giocatore polacco è stato operato un mese fa al legamento crociato del ginocchio sinistro dopo essersi fatto male durante la partita Polonia-Danimarca valida per la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018.

Ad accompagnare Arek Milik dal Professor Mariani stamattina c’era il medico sociale del Napoli Alfonso De Nicola e la società tramite un breve comunicato stampa sul proprio sito web ha spiegato che il ginocchio del calciatore ora sta bene e dunque può tornare a correre con la palla per migliorare la propria propriocezione che è la capacità di avere una percezione della posizione che il proprio corpo sta assumendo nello spazio e di contrarre i muscoli di conseguenza, senza guardare.

La riabilitazione di Milik prevede ora un programma che si basa soprattutto sul potenzialmente muscolare, anche grazie a esercizi in acqua. Subito dopo l’infortunio si era parlato di almeno quattro mesi lontano dai campi, ma il suo procuratore, dopo l’operazione, si è detto speranzoso che possano bastare tre mesi. Da parte sua il giocatore ce la sta mettendo tutta, soprattutto per non incorrere in intoppi che possano prolungare la riabilitazione.

Intanto, dall’Algeria, giungono notizie sulle condizioni di Ghoulam, che ha accusato un problema all’adduttore, ma oggi si è sottoposto a un’ecografia dopo la quale ha avuto il permesso di tornare ad allenarsi con i compagni di nazionale. Tuttavia non è ancora certo il suo impiego nel match contro la Nigeria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail