Abbiati: "Ecco cosa succedeva nello spogliatoio Milan l'anno scorso"

Christian Abbiati, ex estremo difensore del Milan, torna a parlare dopo diverso tempo di silenzio. Intervistato da ‘7Gold’, il portiere che ha portato sulle spalle per tanti anni il numero 32 dei rossoneri, ha ammesso che lo scorso anno i risultati non sono arrivati anche perché nello spogliatoio le cose non andavano propriamente come dovevano. Che non tutti remassero dalla parte di Sinisa Mihajlovic, che alla fine ha pagato più di tutti, lo si era per certi versi intuito. Del resto, problemi analoghi li aveva avuti anche Filippo Inzaghi nella stagione precedente.

"L'anno scorso - racconta Abbiati a 7Gold - chi non giocava non si allenava bene o litigava, e questo non va bene per un gruppo. C'erano elementi come ne ho visti pochi in tutti gli anni di Milan, a me tornava alla mente un altro tipo di Milan e mi passava la voglia anche di andare al campo a fare allenamento".

Insomma, l’aver portato troppi giocatori non da Milan soprattutto a livello comportamentale, ha influito negativamente sui risultati. Ora, per fortuna, le cose sembrano essere cambiate sotto la guida tecnica di Vincenzo Montella. Almeno fin qui i calciatori della rosa del ‘Diavolo’ si sono comportati da professionisti, mettendosi a disposizione dell’allenatore e della società.

"Per quanto mi riguarda - continua il racconto dell’ex portiere - anche se non giocavo ero sempre a disposizione allenandomi al cento per cento perché poi capita di essere chiamato in causa - ha spiegato -. Non è tanto il nome che porti dietro quanto lo stemma che porti sul petto. Se l'anno scorso è mancato il fatto che ci fosse chi non lo capiva? Più che non capirlo era poco professionista, per cui la società ha fatto molto bene a vendere certi personaggi che non facevano il bene del Milan".

I tifosi ora non possono che sperare che il trend positivo continui e che il Milan torni finalmente ad occupare stabilmente posizioni di classifica che contano, in Italia. Solo così si potrà tornare anche a competere con le big di livello Europeo.

Abbiati Milan

  • shares
  • Mail