Jury Chechi si candida alla presidenza della Federginnastica

Al suo fianco Igor Cassina e Fabrizia D’Ottavio.

Lo si era già intuito durante le Olimpiadi di Rio 2016 alle quali ha partecipato su invito del podio in qualità di rappresentate dell’Italia Team insieme con altre vecchie glorie dello sport italiano. Commentando le prestazioni della nazionale di ginnastica non aveva risparmiato critiche e ora è pronto a prendere realmente il comando del movimento: stiamo parlando di Jury Chechi, che ha ufficializzato la sua candidatura alla presidenza della Federginnastica.

Da mesi era nell’aria questa sua candidatura ed era anche evidente, sentendolo parlare, che il Signore degli Anelli ha le idee chiarissime su come risollevare la ginnastica italiana. Ora esce allo scoperto: questa mattina a Roma ha presentato la sua candidatura alle elezioni che si svolgeranno il prossimo 17 dicembre.

Nella sua squadra Chechi ha grandi campioni come Igor Cassina, oro ad Atene 2004 alla sbarra, e Fabrizia D’Ottavio, argento quello stesso anno nel concorso generale. Entrambi sono candidati in quota atleti per il consiglio federale.

Jury Chechi ha già dichiarato quali sarebbero gli obiettivi della sua presidenza:

“Siamo undicesimi come numero di tesserati nella classifica delle federazioni. Nel 2020 vogliamo diventare quinti. Vogliamo essere competitivi a fine quadriennio in tutte le sezioni agonistiche e vogliamo triplicare il budget delle sponsorizzazioni della Federazione”

Il suo avversario sarà Gherardo Tecchi, consigliere federale uscente, mentre per quanto riguarda i rapporti con il presidente uscente Riccardo Agabio, Chechi ha fatto sapere con non c’è alcuno scontro totale, ma occorre riconoscere che esistono delle criticità.

Cinque volte campione del mondo e due volte campione olimpico, oro nel 1996 ad Atlanta e bronzo nel 2004 nella sua ultima Olimpiade, Chechi, oggi 47enne, non è solo un grande campione, ma uno con la stoffa da leader. Sulla competizione che lo attende, la corsa alla presidenza della Federginnastica, ha detto:

“Anche in questa corsa sono poco decoubertiniano, voglio vincere. Sempre rispettando le regole”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail