Scherma, Cdm Spada: Marco Fichera argento a Buenos Aires

Nella sciabola femminile a Orleans azzurre ferme ai quarti.

Grande prestazione di Marco Fichera oggi nel torneo individuale di spada maschile a Buenos Aires, nella tappa argentina della Coppa del Mondo. L’azzurro ha perso soltanto in finale contro il campione olimpico in carica, il sudcoreano Sangyoung Park, che lo ha battuto 8-5.

Fichera, dopo aver superato le qualificazioni ieri, oggi ha esordito nel tabellone principale contro l’israeliano Yuval Shalom Freilich che ha battuto per 15-6, poi nei sedicesimi ha avuto la meglio sul russo Pavel Sukhov per 15-8 e, agli ottavi ha fatto fuori il giapponese Kazuyasu Minobe al termine di un assalto davvero particolare, in cui sono state messe a segno solo tre stoccate, due per Fichera e una per il nipponico. Ai quarti di finale l’italiano ha battuto il kazako Dmitriy Alexanin per 7-4, poi in semifinale è arrivato il successo contro il forte francese Yannick Borel, battuto per 15-13.

Per quanto riguarda gli altri azzurri presenti a Buenos Aires, Erico Garozzo si è fermato ai quarti contro il francese Jean-Michel Lucenay che lo ha battuto per una sola stoccata 15-14; Lorenzo Buzzi è stato eliminato ai sedicesimi dal coreano Wonsik Jeong per 15-10; sono usciti al primo turno del tabellone principale Andrea Santarelli, battuto 15-14 dal tedesco Herzberg, Luca Ferraris, eliminato dal ceco Rubes per 15-12, Paolo Pizzo, che ha perso 15-12 contro il polacco Kostka, e Andrea Russo, ko 15-13 contro l’americano Pryor. Non hanno superato le qualificazioni Riccardo Barionovi, Andrea Vallosio, Nambin Sabbadini e Ascanio Piccioni.

Non sono arrivate medaglie invece da Orleans, dove è in corso la tappa francese di Coppa del Mondo di sciabola femminile. Ieri c’è stato l’esordio nella Coppa del Mondo di sciabola di Arianna Errigo, la due volte campionessa del mondo di fioretto, vicecampionessa olimpica a Londra 2012 e campionessa d’Europa in carica. Con la sciabola è riuscita a superare le qualificazioni, ma è stata eliminata al primo turno del tabellone principale dalla russa Sofia Pozdniakova per 15-4. Le azzurre che si sono spinte più avanti sono state Rossella Gregorio, Irene Vecchi e Loreta Gulotta, che sono arrivate fino ai quarti di finale, dove sono state eliminate rispettivamente dalla giapponese Narica Tamura per una stoccata, 15-14, dalla francese Manon Brunet per 15-5, e dalla coreana Jiyeon Kim per 15-8. Brunet e Jiyeon Kim sono poi arrivate in finale e la transalpina ha vinto l’oro per 15-7.

Tra le altre sciabolatrici Michela Battiston è uscita ai sedicesimi per una sola stoccata, 15-14, contro l’ungherese Lisa Pusztai. Al primo turno, oltre a Errigo, sono state eliminate anche Alessandra Lucchino, battuta 15-3 dalla giapponese Emura, e Chiara Mormile, sconfitta 15-12 dall’ungherese Lazlo. Non hanno superato le qualificazioni Lucia Lucarini, Camilla Fondi, Rebecca Gargano, Sofia Ciaraglia e Martina Criscio.

Marco Fichera argento a Buenos Aires Coppa del Mondo di Spada

Foto © Federscherma

  • shares
  • Mail