Esulta sotto la curva, ma il gol è annullato (VIDEO)

Può capitare di mettere la palla in rete e non rendersi conto che l'arbitro non abbia convalidato il gol? Certo, ma di solito la "brutta notizia" arriva piuttosto in fretta, decisamente più raro è vedere un giocatore esultare per una trentina di secondi buoni, coinvolgendo nell'equivoco buona parte del pubblico della "sua" curva.

È capitato a Kerem Bulut, attaccante dei Western Sydney Wanderers che pensava (ma ne era veramente convinto) di aver segnato il gol del vantaggio nel match contro il Melbourne City. Il guardalinee aveva sventolato un fuorigioco (che fra l'altro non c'era), ma Bulut si era già catapultato oltre la pista d'atletica per abbracciare i suoi tifosi, molti dei quali talmente trascinati dal giocatore da non notare l'annullamento del gol nemmeno dalla loro prospettiva.

Per la cronaca la partita è finita 1-1, dopo vantaggio degli ospiti (gol dell'esterno Tim Cahill, 36enne ex Everton) è arrivato un autogol allo scadere che ha permesso ai tifosi dei Wanderers di festeggiare. In quel momento Bulut era già stato sostituito.

  • shares
  • Mail